Utente 419XXX
Gentilissimi Dottori,
Vi premetto che da soggetto ipocondriaco e ansioso ora sono proprio in uno stato di paranoia.
In attesa della visita cardiologica, che dovrò fare tra una decina di giorni circa (che per me sono un infinità) volevo chiedere un vostro parere.
Vi faccio un breve riepilogo della situazione.
Io sono già un soggetto tendente alla pressione alta, dico tendente perché la mia pressione arteriosa sta in uno stato di preipertensione diciamo, soprattutto la minima, che la trovo spesso sopra gli 85 e sotto i 90, e in brevi periodi per qualche giorno arriva anche a 90 (e poco più) di dorma sta nel range 135/85.
Un anno e mezzo fa circa feci visita cardiologica approfondita (ecodoppler cuore, elettrocardiogramma, holter) e il cardiologo mi disse che era tutto ok, ma non mi prescrisse nessun farmaco, perché mi disse che non ce n'era bisogna, sia per i valori non altissimi della pressione, sia essendo io un soggetto in peso forma, non fumatore, sportivo, etc.etc. e Mio disse di rifare il controllo dopo circa un anno per rivalutare la situazione (controllo che come ho detto farò tra 10 giorni circa).
Il motivo del mio consulto è questo:
Mi è capitato qualche giorno fa, per un paio di giorni consecutivi, che all'improvviso mi è venuta una sensazione strana, tipo causa, stordimento, insomma una sensazione strana che non so descrivere, che mi è durata per una mezz'oretta credo, questo per un paio di giorni. Ora non più, se no per brevissimi istanti, quasi impercettibili.
Misurando la pressione, cosa che faccio regolarmente da circa un anno, ho notato valori che rientravano al di sotto dei 135/85 però i battiti cardiaci mi hanno preoccupato.
Siccome io faccio sempre 3 misurazione a distanza di 2 minuti l'una dall'altra, così l'apparecchio digitale mi fa la media automaticamente.
Ho notato che ieri nelle 3 misurazione una volta i battiti sono usciti a 61 ppm, la seconda volta a 59bpm, e la terza volta a 63bpm.
Oggi rimisurandola (sempre 3 misurazioni.), la prima volta i battiti sono usciti a 60 bpm, la seconda volta a 56bpm era terza volta a 59 bpm.
Quindi da come vedete sto rilevando una bradicardia. Sarà collegato a questi sintomi che ho avuto? Mi sto preoccupando e sono in panico totale e sto pensando al peggio.
Poi tra l'altro i miei battiti sono stati sempre tra i 65 ppm e i 75bpm. E' normale che ora me li trovo sempre al di sotto dei 65 bpm?
Non vorrei fasciarmi la testa prima di rompermela ma sono totalmente in ansia, al punto tale da pensare di andare al pronto soccorso per farmi visitare. Il medico di base ha attribuito tutto alla stanchezza e ha detto di attendere con tranquillità la visita cardiologica di controllo (che già dovevo fare).
Io tar l'altro faccio un lavoro che m'impegna molto e sono messo in viaggio e proprio inc questi giorni devo ripartire ma non sto con lo stato d'animo giusto.
Attendo con ansia un vostro parere.

Grazie.

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
ha dei valori pressori e di frquenza normali.
per cortesia non intasiamo il pronto soccorso per delle sciocchezze

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 419XXX

Gentile Dr.Cecchini,

Intanto la ringrazio per la sua risposta chiara e coincisa.
Ha perfettamente ragione su ciò che ha detto, purtroppo l'ansia gioca brutti scherzi.
Ci tengo a precisare però, perché forse nello scrivere non mi sono fatto capire tanto, che sono un soggetto con pressione tendenzialmente alta, cioè non riscontro quasi mai valori ottimali. Il cardiologo mi disse però, che erano valori che non portavano danni organici (seppur più alti della norma) e per il momento bastava fare un controllo ogni anno per rivalutare la situazione e vedere l'evoluzione e rivalutare la situazione.
Ora rifarò il controllo per rivalutare il tutto.
La cosa che mi ha preoccupato è questi "sintomi" (stordimento, leggero giramento di testa) avuti nei giorni scorsi ed associato a questa leggera bradicardia (ho riscontrato qualche volte i battiti a 56,58BPM)
Sono stato poco dal medico della guardia medica (è il secondo che consulto dopo il medico di base) mi ha misurato la pressione(e l'ha trovata bene) ed ha trovato i battiti a 54bpm ma mi ha detto che è fisiologico e che non devo preoccuparmi (anche il medico di base mi ha detto la stessa cosa) di queste piccolo variazioni tendente verso il basso, perché non rilevanti.
E alla mia domanda e entro un anno e mezzo(periodo dall'ultimo controllo completo con ecocuore e elettrocardiogramma) sia potuto sorgere qualche danno al mio sistema cardiovascolare.
Lui mi è detto che stavo esagerando e viaggiando troppo con la mente e di stare tranquillo.

Lei concorda con quanto mi è stato detto?

La ringrazio ancora per al sua pazienza (con i soggetti ansiosi ed ipocondriaci come me ce ne vuole tanta me ne rendo conto) e per la sua attenzione.

Grazie.

[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Sono valori fisiologici
Se ne faccia una ragione

La saluto
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#4] dopo  
Utente 419XXX

Grazie Dottore.

Cordiali saluti.