Utente 497XXX
Salve a tutti,
sono un ragazzo di 27 anni, circa un mesa fa, a seguito di piccoli fastidi al torace, ho deciso di effettuare una visita cardiologica.
Il cardiologo ha effettuato un elettrocardiogramma che è risultato essere nella norma.
successivamente abbiamo effettuato un eco 2d color-doppler che ha evidenziato un'insufficinza mitrale di grado minimo secondaria a lieve prolasso del lembo anteriore".
La cosa ha destato la mia preoccupazione, ma il cardiologo mi ha tranquillizzato dicendomi che il cuore era sano, che si trattava di una patologia "benigna" e anche abbastanza comune (soprattutto nelle donne).... inoltre mi ha incentivato a proseguire gli sport che già praticavo quali calcetto e tennis.
Comunque a seguito di quest'episodio, presto molta più attenzione a quella che è la mia frequenza cardiaca rispetto a quanto non facessi prima, e mi sono accorto che la mia frequenza a riposo (da seduto) si aggira mediamente attorno ai 75 bpm .... mentre se mi alzo in piedi, la frequenza sale subito a bpm.
come giudicate questi valori?... è normale che la frequenza aumenti fino a 88 bpm semplicemente stando in piedi?
Inoltre, se vi può essere utile ai fini di un giudizio, ho la pressione tendenzialmente bassa e dalle ultime analisi che ho effettuato (circa un anno fa), gli ormoni tiroidei FT3, FT4 e TSH sono risultati nella norma.
Grazie in anticipo a chi risponderà

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
sono fenomeni e valori totalmente normali

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 497XXX

Grazie, molto gentile