Utente 499XXX
Buonasera,
Sono una ragazza di 30 anni con morbo di crohn in cura con mesalazina e azatioprina. Settimana scorsa ho fatto colonscopia di routine in cui è andato tutto bene, dal giorno dopo avverto senso di costrizione al petto, nodo alla gola e fastidio dietro le spalle . Erutto più frequentemente. Domenica dopo due fiato corto e tachicardia decido di andare al ps e vengo sottoposta ad un elettrocardiogramma e alle analisi del sange ( emocromo ed enzimi ). Tutto ok. Saturazione 98 ,fc 80 e pressione 120/70.Questa sensazione di fiato corto ce l’ho per tutto il giorno in maniera più o meno costante acuita credo da un loop ansioso che mi fa rimuginare. La diagnosi del ps è stata toracolgia e probabile gerd.
La mia domanda è: il cuore posso quindi escluderlo?
Di notte mi succede che mi sveglio all’improvviso con l’ansia ( nn mi era mai successo).
Ora sto prendendo un omoeoprazolo al mattino, il gaviscon dopo cena e le gocce di melissa prima di andare a letto.
Devo preoccuparmi? O è semplicemente l’ansia che la fa da padrona?
Grazie mille

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Il suo cuore certamente non ha problemi

la saluto
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 499XXX

Quindi per lei si tratterebbe semplicemente di una componente ansiosa? Grazie per la celere risposta

[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
essattamente

cordialita

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza