Utente 212XXX
Buongiorno,
ho 36 anni sono un fumatore (1 pacchetto al giorno) e un bevitore.
Pratico attività fisica una volta a settimana (palestra o corsa).
Da qualche mese (ed in maniera sempre più frequente – praticamente tutti i giorni) soffro di:
- Alterazione del respiro, specialmente a riposo (durante la notte capita che mi svegli di colpo con una forte fame d’aria, come se il cuore o i polmoni per un secondo smettessero di funzionare);
- Limitata capacità polmonare;
- Piedi e mani (talvolta anche gambe) perennemente con formicolii quando sdraiato;
- Lieve sensazione di gonfiore alla gola;
- Stanchezza generale, e lenti tempi di recupero;
- Spesso lievi dolori intorno al cuore o sensazione di leggera pressione al petto;
- Saltuariamente lievi dolorini momentanei in varie parti delle gambe;
- talvolta sensazione di confusione ed intorpidimento della testa.
Vorrei avere consiglio su come mi devo comportare, e cosa potrebbe essere

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Deve smettere di fumare e di bere.
Tutto li'.

Da un lato la sua capacita' polmonare migliorera' di settimana in settimana , ma ridurra' il rischio concreto ed elevato di infarto, ictus, morte improvvisa e cancro.

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 212XXX

Non è necessario che faccia nessun analisi?
Grazie per la disponibilità e la rapidità

[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Se continua a bere e fumare sono del tutto inutili.

puo' fare una ECG sotto sforzo che sicuramente risultera' negativo.
Ma nulla vieta che una settimana dopo abbia un infarto od un ictus.

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#4] dopo  
Utente 212XXX

immagino che anche la presenza cronica di catarro sia dovuta al fumo.
Cercherò di smettere di fumare al più presto, migliorando il mio stile di vita ed aumentando l'attività fisica

Grazie

[#5] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Sarebbe una grande vittoria....per lei , il suo cuore ed i suoi polmoni.

Cordailita'

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza