Utente 501XXX
Buonasera dottore, e da diversi anni che soffro di tachicardia ansiosa diagnosticata così da un cardiologo. Ho avuto alti e bassi ma adesso non c'è la faccio più. E da 2 anni che soffro di questa tachicardia fastidiossima. Durante il giorno mi sento il cuore che batte forte e capisco che i battiti sono accelerati. Dottore lei cosa scriverebbe a una paziente se gli direbbe che soffre da diverso tempo di tachicardia ansiosa? Sto facendo anche delle sedute ma niente non mi fanno niente. Mi sento sempre agitata. Ho letto su internet che il betabloccante è utile ma non ho capito per chi soffre di tachicardia ansiosa o chi soffre di patologie più gravi? Lei me lo consiglia il betabloccante? È poi dottore un ultima Cosa, è possibile che dopo anni di questa tachicardia non ho mai avuto dolori al petto o sintomi strani che possono far pensare a un danneggiamento del cuore? Se una macchina cammina sempre forte prima o poi non si spegne? Così non dovrebbe essere anche con il cuore?

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
No, cara utente, nin si spegne niente.
Lei non a bisogno sedi sedute ma di un bravo psichiatra che le prescriva banali farmaci ansiolitici e piccole dosi di Beta bloccanti.
Lei ha diritto ad una vita migliore e felice.
Si batta per averla.
Io sono qui , se posso essere utile

Un caro saluto

Cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 501XXX

Dottore, ho preso per 5 mesi gli ansiolitici. Alprazing e brintelix ma ci crede se le dico che non mi facevano niente ne a me ne al cuore continuavo ad avere la tachicardia. Ma com'è possibile? Nonostante gli ansiolitici? Un paio di anni fa un cardiologo mi ha scritto il farmaco ansi plus ma niente non passava. Pensa che con il betabloccante posso risolvere? E farla finita a questa tachicardia ansiosa?

[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Come meno ho già scritto una piccola dose sin beta bloccante è consigliabile

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#4] dopo  
Utente 501XXX

Dottore mi ha tolto un grande peso dicendomi che il cuore non si danneggia, ovviamente però non per sempre arriverà il momento che se non mi curo e passeranno anni succederà qualcosa vero?

[#5] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
No di certo

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#6] dopo  
Utente 501XXX

In che senso dottore no di certo? Forse nemmeno lei può saperlo vero?