Utente 366XXX
Buongiorno dottori, ieri mattina ho fatto, come da due settimane, un'attività fisica aerobica molti leggera. Dopo 10 minuti guardo il cardiofrequenzimetro e mi segna 170 bpm allora decido di fermarmi. Guardo la registrazione del cardiofrequenzimetro e vedo che la frequenza massima registrata è stata 216 bpm e la frequenza media 149 bpm. Mi sono spaventato vedendo quel dato (soffro di attacchi di panico da 7 anni e la mia paura è l'arresto cardiaco) e sono andato al ps dove mi hanno solo auscultato il cuore dicendomi che era tutto normale...nel pomeriggio sono andato dal mio dottore dove mi ha prescritto ecocardiogramma ,holter, visita cardiologica e test da sforzo con cicloergometro. Premetto che 3 mesi fa ho fatto la visita medico sportiva agonistica ed era tutto ok. 3 anni fa ho fatto holter e visita aritmologica con ecocardiogramma, tutto nella norma. Ieri sera tardi sono riandato al ps per paura e mi hanno fatto ecg e esami del sangue, tutto ok...ora io ho paura che nel frattempo che aspetto di fare queste visite possa venirmi un' aritmia cardiaca o tachicardia letale. Visto i dati del cardiofrequenzimetro è possibile che ciò accada? Ho 26 anni, fumo e peso 91 kg...sono a dieta e prendo lamotrigina 100mg e quetiapina 25 mg. Grazie in anticipo

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Le do i seguenti consigli:

- non vada più ad intasare il pronto soccorso per le sue fobie
- butti via quello stupido ed inutile cardiofrequenzimetro
- riduca il suo peso camminando ogni giorno e mangiando di meno

- smetta di fumare. Se lei fuma ha un elevato rischio di infarto ictus cerebrale e cancro...
Quindi se continua a fumare del suo cuore polmoni e corpo in genere non importa niente.


Con questo la saluto
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 366XXX

Buongiorno dottor cecchini, in realtà avrei chiesto se è possibile che mi venga un'aritmia mortale...

[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Se fuma ha un rischio piu' elevato di un non fumatore di presentare un'aritmia mortale.
Anche il cuore piu' sano puo' presentare aritmie mortali: e' molto raro ma la possibilita' non e' mai zero.

Se uno fuma la possibilita' e' maggiore

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza