Utente 502XXX
Salve, ho 44 anni, circa 3 anni fa ho avuto il dissezione dell'arteria vertebrale sinistra, da allora, dopo sei mesi di assunzione del coumadin, sono passato all'aspirina. Dopo qualche mese dall'incidente ischemico ho avuto disturbi vestibolari e di udito, con perdita quasi totale dell'udito a sx. Ora dopo una visita specialistica mi è stato consigliato di non assumere più ASA, e di farmi consigliare un farmaco antiaggregante non ototossico.
Volevo sapere cosa potreste consigliarmi al posto dell'ASA.

Grazie e buon lavoro

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Non ho mai sentito parlare della ototossicita della aspirina, comunque può passare a clopidogrel come il suo medico puo consigliarla

Cordialita

Cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 502XXX

La ringrazio, buon lavoro

[#3] dopo  
Utente 502XXX

Uno studio dell'università di Harvard, pubblicato dall'American Journal of Medicine, sancisce come l'uso regolare di alcuni farmaci comuni come l'aspirina e gli antinfiammatori non steroidei è legato fortemente alla perdita parziale di udito negli uomini sotto i 60 anni..Questo è una parte di ciò che si trova in rete sull'argomento.
A me ha riferito di tale interferenza un noto professore Otorino

[#4] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Su migliaia di persone alle quali ho prescritto piccole dosi di aspirina (me compreso che l'assume da 20 anni) non ho mai notato alcun problema.

Se pensa di sapere gia' le risposte perche' mi pone le domande?

Con questo la saluto

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#5] dopo  
Utente 502XXX

Non presumo di conoscere già le risposte, ci mancherebbe, la ringrazio a prescindere, anche se ha volte anche un insignificante utente può ingenerare la giusta curiosità e magari provare ad approfondire, perchè nessuno è il custode della verità assoluta, ma vista la celerità della sua risposta, presumo che non si sia neanche posto il problema.
Buon lavoro

[#6] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Gentile utente
Tenga presente che circa 1500 persone muoiono ogni anno in Italia per emorragie causate da antiaggreganti piastrinici come L aspirina, ovviamente su milioni di pazienti trattati.

Tra l’ altro effetti ototossici TRANSITORI sono stati segnalati a dosaggi maggiori di 12 ( dodici!!!!) compresse tra 325( trecentoventicinque ) milligrammi al GIORNO.

Quindi segnali questo darò al suo noto professore Otorino

https://www.msdmanuals.com/it-it/professionale/disturbi-di-orecchio,-naso-e-gola/disturbi-dell-orecchio-interno/ototossicità-indotta-da-farmaci

Quindi, come vede, nonostante la celerità , mi sono posto il problema che lei mi ha posto.
Con questo saluto lei ed il suo noto professore Otorino, al quale consiglierei di leggere qualcosa prima di sparare sentenze

Cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza