Utente 476XXX
Buonasera gentili dottori ,come già affermato in un consulto precedente soffro di una leggera tachicardia sinusale ossia il mio battito viaggia perennemente sui 80-90 bm e dopo i pasti 100bm,fra qualche giorno dovrò eseguire una risonanza magnetica ad una ghiandola non ricordo il nome avendo l impegnativa a casa ,il problema è che devo eseguirla con contrasto paramagnetico.Essendo un soggetto allergico ,da piccolo dopo aver mangiato Delle fragole mi sono gonfiato come un pallone il medico ha deciso che devo eseguire una terapia antiallergica a partire da 48 h prima dell' esame a base di :
Zantac 150 mg ,zirtec 10mg e Bentelan 1mg al mattino ,la sera solo zirtec e zantac e al mattino dell' esame solo Bentelan 1 mg ,quindi 1 mg al giorno di Bentelan per tre giorni ,e vorrei chiedere : essendo leggermente tachicardico questi farmaci seppur in dosaggio basso possono accentuare la tachicardia o sono ininfluenti ?grazie in anticipo.

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Il cortisone ha un effetto tachicardizzante.
Tutto li

smetta di preoccuparsi anche perche' come le avranno spiegato i mezzi di contrasto per la RM non sono iodati

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 476XXX

La ringrazio,in base alla sua esperienza questi rari casi di shock anafilattico da gadolinio potevano essere evitati con la terapia di profilassi?

[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Sono domande alle quali nessuno puo' rispondere .

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza