Utente 505XXX
Buongiorno dottori, vi riscrivo in merito a mia madre, 59 anni e portata in ospedale 11 giorni fa per crisi ipertensiva con valori 220/110. Ha iniziato da subito ad assumere ramipril, 5 mg mattina e 5 sera con un riscontro positivo i primi due giorni, ed un costante rialzo pressorio fino al 160-100 di tre sere fa. Ha iniziato allora ad assumere Norvasc 5 mg la sera, spostando l'assunzione di ramipril alla mattina con una sola pastiglia da 10 mg. Se Norvasc sembra agire da subito sulla pressione, abbassandola a valori intorno ai 130-135 75-80, ramipril non sembra dare risultati e oggi, a cinque ore di distanza dall'assunzione, la pressione resta immutata a 158-93. In attesa dei risultati di esami del sangue specifici e di eseguire holter pressorio 24 h, volevo chiedere un parere sulla modifica della terapia, considerando che i valori più alti si riscontrano sempre la mattina appena sveglia, e ramipril sembra avere il solo effetto di non farli aumentare. Grazie in anticipo

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Diciamo che il Dosaggio serale di Norvasc è basso. Solitamente se ne danno 10mg alla sera.
Il dosaggio del ramipril invece non ha molto,senso in una unica somministrazione dal momento che questo Ace inibitore dura in circolo circa 12ore e pertanto la sera smette di essere efficace .
Io solitamente uso altri ACE inibitori, come il lisinopril 20 mg che puo essere as7ntom7na sola volta al giorno e la nifedipina crono da 20mg alla sera.

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 505XXX

Grazie dottore per la celere risposta. Parlerò con il medico curante. Può avere senso assumere lisinopril la mattina e norvasc 10 mg la sera? La terrò comunque aggiornata. Saluti

[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Sì certo

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza