Utente 478XXX
Salve,
Sono una ragazza di 29 anni, spiego brevemente il mio problema.
Da circa cinque giorni avverto delle aritmie (come se il cuore a volte saltasse un battito, a volte fosse accelerato... non perenne, una sorta di "tonfi") .
Essendo che questo coincide con un periodo di forte stress e poco sonno, oltre che una condizione di anemia, può essere correlato a questa condizione? O può indicare una patologia?
Aggiungo che lavoro nello sport e non ho mai avuto problemi di questo tipo, è la prima volta che mi succede e per giunta a riposo.
Il mio medico curante ritiene possa essere una ernia iatale.. Perché noto un effettivo peggioramento dopo i pasti.
Mi ha prescritto per il momento visita cardiologica ed elettrocardiogramma ma i tempi sono letteralmente biblici... volevo chiedere se nel frattempo posso fare sport o se dovrei stare a riposo e se posso prendere qualche accorgimento per limitare il problema.
Crede che possa davvero essere ernia iatale i potrebbe essere un problema di stress dovuto anche all'anemia?
Ieri per un attimo ho quasi perso coscienza vedevo sfocato e subito dopo mi è venuto un fortissimo malditesta.. Mi chiedo se questo fosse dovuto al mix di condizioni nel quale mi trovo ora.
Cosa ne pensa della diagnosi del mio medico?
Ringrazio già per le risposte.

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Per confermare o smentire la diagnosi del suo medico deve programmare un Holter.

Arrivederci

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 478XXX

Grazie per la risposta.
Una domanda, pensa che possa fare attività fisica?

[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Penso di si , ma esegua un Holter.
In ogni caso suppongo che, facendo attivita' fisica , lei esegua periodicamente degli ECG sotto sforzo al cicloergometro

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#4] dopo  
Utente 478XXX

Salve dottore,
Mi perdoni se la disturbo ancora ma sono davvero spaventata.
Ho prenotato anche l'hottler ma ci vorrà tempo, mentre lunedì ho elettrocardiogramma.
Vorrei sapere da cosa ha origine di solito questo problema.. e se esiste cura!
Perche leggevo di gente che ci convive da anni e le ha quasi ogni giorno.. questa prospettiva mi terrorizza!!!!
Oggi in pomeriggio sembravo star meglio ma mi sono distesa e sono ricominciate... mi sono anche svegliata di notte.. sono ormai 7 giorni che le avverto più volte durante il giorno e piuttosto lunghe.. noto in particolare quando sono distesa o seduta.
È normale non passino e siano cosí frequenti? Può centrare il fatto che prendo ferro da un mese e mi provoca stitichezza e magari reflusso? Io non avverto alcun problema digestivo.... la prima volta mi sono venute per stanchezza stress e può darsi fossi un Po a corto di sali minerali.. Ma ora sto riposando regolarmente, sto prendendo integratori ma non cambia nulla!!!! Pensa che non passeranno più??? A lungo andare potrebbero causare problemi?
L'elettrocardiogramma lo ho fatto l'ultima volta anni fa e mi era stato detto che avevo un cuore sanissimo e potevo "correre molto" .
Non capisco davvero! Vorrei un'indicazione su cosa potrebbe essere tanto per non brancolare nel buio fino a lunedì e per cercare di tenere sotto controllo l'ansia... la ringrazio molto e spero possa aiutarmi

[#5] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Gentile utente, ce4chi di calmarsi.
Non è Henrique lei abbia un tu,ore od una malattia rara....

Stiamo parlando di qualche banale extrasistole che è amplificata dalla sua ansia.

Quindi si tranquillizzi e esegua gli esami.
Se vuole ce ne faccia sapere l esito

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#6] dopo  
Utente 478XXX

Salve dottore,
Oggi ho effettuato visita cardiologica con ECG ecco i risultati:
Torace n.D.P. PA 110/70 mmhg
Cuore toni sporadicamente aritmici non soffi patologici Polsi presenti
ECG bradicardia sinusale 55 b/m non evidenti anomalie
Ecoscopia EF regolare minima insuf mitralica

Controllo ormoni tiroidei
ECG Holter

In attesa dell'Holter e dei risultati volevo chiederle cosa significa minima insufficienza mitralica; ritiene sia una condizione patologica? Mentre la bradicardia?

Per quanto riguarda le extrasistole, continuo ad avvertirle soprattutto la sera, sembra di meno durante il giorno.
Grazie ancora per la disponibilità

[#7] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Esami perfettamente normali

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza