Utente 355XXX
Buongiorno scrivo per mio padre 83 anni, da due anni in terapia con Xarelto 15 mg (1 al dì) e Cordarone 200 mg (1 al dì, meno sabato e domenica) per due episodi di embolia polmonare (1994 e 2016).
Tuttavia le sue condizioni sono buone e all'ultimo controllo cardiologico con ecg (07/2018) presenta:
ectasia aortica, restanti parametri nei limiti. Asintomatico per dispenea, angor, palpitazioni e sincopi. PA 130/80
E.O.T: murmure vescicolare presente, non segni di stasi polmonare, non broncospasmo. Sfregamenti pleurici.
E.O.C: a.c.r., toni netti, pause libere da rumori patologici. Assenza di edemi declivi e di turgore delle giugulari.
E.CG: RS, FC 72bpm. Conduzione AV nei limiti. BBdx. Anomalie aspecifiche della fase di ripolarizzazione ventricolare.

Detto questo vengo al quesito:
A seguito di controlli è risultato che mio padre ha un'infezione da elicobacter pylori nello stomaco e il medico di base gli ha prescritto una terapia antibiotica Macladin 500 mg (1 al dì) e Amoxicillina e Acido Clavulanico 875 + 125 mg (1 al dì).
Nel leggere il foglietto del Macladin viene assolutamente sconsigliato l'interazione con il Cordarone.
Ciò ha spaventato me e mio padre e non sappiamo cosa fare.

Chiedo gentilmente il suo consulto poichè non ho affatto fiducia del medico di base, ma qui il discorso è lungo.

La ringrazio per l'attenzione

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Non succederebbe niente di particolare.
Ma puo chiedere al suo medico di prescriverle un altro antibiotico
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza