Utente 505XXX
Salve, mi chiamo Giorgio e scrivo per mio fratello:
Ha 23 anni alto 180 cm x 71 kg ; le riporto ciò che vuole domandare :
Qualche mese fa, da quando abbiamo avuto un lutto in famiglia ( nostro zio ) a causa di un infarto , ha iniziato ad accusare vari disturbi, quotidianamente , capita che avverte una tensione all'addome con delle aritmie cardiache penso siano extrasistoli specialmente nel momento in cui si alza da un divano un letto o una sedia, soffre di un pò di gastrite e , nelle condizioni di stress o tensione avverte dolore al petto dove è presente la trachea ed un nodo alla gola. Nei momenti di sforzo fisico non avverte affanno bensì dispnea ( sensazione di respiro bloccato ). Aggiungo che ha una deviazione nasale per cui respira con una narice soltanto quindi pensa che tale fastidio sia dovuto al naso che non lo fa respirare in modo giusto.
Ha anche un pò di cervicale non so se sia legata sempre allo stress.
Tutto ciò vi ripeto è iniziato da quando è successo il lutto di mio zio visto che precedentemente ha sempre frequentato la palestra ed è stato sempre un ragazzo attivo senza nessun problema e senza avere mai un'extrasistole. Ha effettuato varie visite cardiologiche tra cui holter e ecodoppler cardiaco dove appunto nell holter sono state riscontrate varie extrasistole sopraventricolari( 10 ) ed un singolo battito ectopico ventricolare interpolato, mentre nell'ecodoppler cardiaco nulla se non una lieve insufficienza tricuspidale. Inoltre ha eseguito anche diversi esami ematochimici ed era tutto a posto.
Detto ciò vi chiedo se tutto ciò possa essere legato ad un fattore emotivo legato al lutto di nostro zio che le provoca extrasistoli e tutto ciò che le ho elencato o ha bisogno di eseguire qualche altra cosa?
Scusate il monologo ma ho cercato di spiegarvi al meglio la situazione.
In attesa di vostre risposte, Cordiali Saluti.

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Suo fratello ha tutti gli esami normali, compreso l holter.
È chiaro quindi che siamo problemi di ansia.
Che va curata con specialisti

La saluto

Cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 505XXX

La ringrazio dottore, cercherò di convincerlo nel migliore dei modi visto che continua a non credere che sia tutto legato all'ansia. Lo specialista in questione è un neurologo?

Dottore mi scusi ma quel singolo battito ectopico ventricolare interpolato che significato ha?

[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Uno psichiatra , in un neurologo.

L extrasistole interpolata per il cuore ha il significato di un colpo di tosse.

La saluto
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#4] dopo  
Utente 505XXX

È stato gentilissimo e chiaro.
Grazie mille Dottore, la terrò informato.
Cordiali Saluti, Giorgio.