Utente 500XXX
Salve, da circa 2 mesi ho una strana sensazione al petto e alla gola, un senso d'inquietudine diffuso che non mi da pace per tutta la giornata. Sento un nodo alla gola che mi blocca e molto spesso sento "fame d'aria", bisogno di fare lunghi respiri, bere piccoli sorsi d'acqua e uscire all'aria aperta. Ho il cuore/petto in subbuglio, come se mi battesse più forte del solito, ne sento i battiti e a volte sono così forti che mi sembra quasi di sentirlo sussultare, come se stesse per saltarmi fuori dal petto.Per esempio ieri notte, sudavo tantissimo, non sono riuscita a dormire e mi sentivo il cuore così, tanto che stavo per alzarmi e correre all'ospedale per paura che il cuore mi si fermasse. Quando dormo questa sensazione se ne va, ma è pronta a ritornarmi la mattina appena mi alzo dal letto e a volte si intensifica la sera. Avevo già provato questa agitazione saltuariamente durante l'inverno, la mattina dopo aver preso il latte quando andavo a lezione, ma capitava ogni tanto, da due mesi a questa parte invece è una sensazione che non mi lascia mai, giorno dopo giorno. Ho avuto anche qualche dolorino alla gamba e al braccio sinistro, a volte sensazione di stanchezza e testa un po' pesante, qualche giorno stomaco bloccato e diarrea, ma ultimamente gli altri sintomi non li distinguo bene e tutto si è concentrato sul petto e sulla gola perché non mi danno pace e non riesco un minuto a rilassarmi. Di cosa si tratta? Problemi al cuore? Infarto? Problemi al cervello? Tumore? Quali esami mi consigliate di fare?

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Sinceramente mi paiono problemi di ansia e panico.
Un holter delle 24 ore potrebbe tranquillizzarla
Ne parli con il suo Medico
arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 500XXX

Dottore, la ringrazio per la risposta veloce. Purtroppo non riesco comunque a tranquillizzarmi perché ho sentito le storie di tanti pazienti la cui malattia grave era stata scambiata per ansia e ho letto che anche l'ansia può essere sintomo di tumore. In ogni caso so di essere un pochino ipocondriaca, magari parlerò con uno psicologo,ma prima voglio escludere qualsiasi causa organica.

[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Ansia come sintomo di tumore....

Qualsiasi cosa io le dicessi non la tranquillizzerebbe , quindi ritengo inutile cercare di convincerla

La saluto
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza