Utente 504XXX
Mi é stata diagnosticata una cardiomiopatia dilatativa, ho adesso una FE pari a 34% , quanti anni di vita mi restano da vivere? Ho fatto questa domanda a diversi cardiologi e cardiochirurghi, ma non si sono voluti sbilanciare perché non vogliono dare una condanna. Qualcuno mi dice 2 anni e altri 8 anni molto dipende se la FE si abbassa o rimane stabile nel tempo. Per vivere qualche anno in più dovrei scendere di almeno 60 kg, ma non ci riesco ed il percorso di resezione dello stomaco é stato fermato dalla psicologa del centro di chirurgia bariatrica per via della mia depressione e degli attacchi di panico.

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
I discorsi ...q7anto mi resta da vivere ...sono da film americani e non hanno senso.

Se vuole invii la risposta completa del suo,ecocolordoppler, della sua coronarografia è l’amore terapia in atto.

Altrimenti. Non posso esserle utile

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 504XXX

Ecodopler:
Ventricolo sinistro di volumi aumentati con indici di funzionalità sistemica depressione ipocondria diffusa. Fe 35% portata cardiaca 4,90 l/min. Pattern di flusso stransmitralico pseudo normale ma con rapporto E/è ancora nei limiti. Dilatazione atriale sinistra. Tappe ai limiti inferiori. Insufficienza mitralica lieve.
Ecc dinamico:
Ritmo sensuale condotto con blocco di Branca ed interrotto da extrasistoli ventricolare >10/h una volta in coppia. Fare extrasistoli sovrapponibili isolate. Non valutabile la fase di ripolizzazione ventricolare per disturbo di conduzione intraventricolare.
Terapia:
Mattino: furosemide 25
Ore 8: bisoprololo 5, ramipril 2,5
Ore 20: bisoprololo 5, ramipril 5

Volevo sapere oltre a quanto mi resta da vivere come sarà il decorso della malattia cronica e irreversibile. Perché nessuno me lo vuol dire, non vorrei tra qualche anno penare in un letto di una clinica convenzionata???

[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Ha eseguito una coronarografia ?
Con che esito?

Nella terapia da lei indicata manca un antialfosteronico

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#4] dopo  
Utente 504XXX

La coronografia è datata ma risulta a coronarie indenni.
L 'aldactone l'ho preso, ma mi sono poi uscite le mammelle.
Leggo sul fogliettino del bisoprololo effetti collaterali: allucinazioni , depressione, impotenza, insonnia e sonnolenza.
Tutto va bene ma la depressione e l impotenza...... sempre più giù.....

[#5] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Gentile utente,
Lei ha un problema cardiaco non indifferente e pertanto d Events essere curato.
Non c e solo l aldactone ma anche il canrenoato di potassio e eplerenone come antialdosteronici. E questi sono farmaci essenziali per lei
Mangi sciocco, senza sale, e vbeava abbondantemente.
Cammini almeno un ora al giorno in due uscite da mezz’ora l una.

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#6] dopo  
Utente 504XXX

Dottore la ringrazio, riferiro al mio cardiologo che mi segue, ma come il mio cardiologo anche voi non mi rispondete se ho 2 o 8 anni di vita e come sarà il decorso della malattia. Lo psichiatra che mi segue mi considerata un malato oncologico-terminale. L endocrinologo in un primo momento mi dice di togliere il nodulo di 3 cm alla tiroide, poi faccio vedere la documentazione del cuore e mi dice forse è meglio non intervenire. Nessuno che mi dice le cose come stanno..... Devo dedurre che se tutto va bene mi restano dai 6 agli 8 anni di vita . Quello che mi fa paura è penare in un letto, come sarebbe bello morire nel sonno.

[#7] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Lei di e dei numeri senza senso.
Io seguo da decenni persine con frazione dimeiezione del 30 per cento che conducono un regime di vita soddisfacente.
Quindi le sue deduzioni sono senza senso

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza