Utente
Buongiorno, sono un ragazzo di 20 anni ex fumatore, non soggetto a particolari malattie e aritmie cardiache familiari. Il mio problema è sorto durante un rapporto sessuale con la mia ragazza, ho iniziato a sentire tachicardia e mi è venuto un fastidio/dolore al centro del petto parte alta, sotto la gola per intenderci. Quando mi sono fermato e quindi riposato il dolore svanì lentamente e la tachicardia non più di tanto, avvertivo un forte calore tipo febbre. Ultimamente inoltre, volevo aggiungere che sto soffrendo di tachicardie frequenti e di extrasistolia molto fastidiosa che aumenta vertiginosamente con l'esposizione al freddo. Volevo un consiglio su come affrontare il problema e se dovessi iniziare ad indagare su tali sintomi. Premetto che non faccio attività fisica, nessun tipo.

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
LA sua giovane eta' non fa certo pensare a sintomi correlati a patologie coronariche.
Tuttavia programmi, con tutta calma, sia un ECG sotto sforzo che un Holter cardiaco

Se vorra' potra' inviarcene il referto

Cordialita'

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente
La ringrazio per la tranquillizzante risposta. Secondo un punto di vista cardiologico è molto raro che possa avere problemi cardiaci tipo angina o insufficienza? So per certo che non è impossibile, purtroppo succede anche alla mia età! Riguardo gli esami sono necessari per valutare i sintomi per sicurezza o per una mia tranquillità? Scusi ma sono un tipo ansioso. Con cordialità.

[#3]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Sono necessari per dare una risposta sensata e non solo un partere di nessuna importanza

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#4] dopo  
Utente
Salve dottore, stamattina mi sveglio e mi alzo dal letto avvertendo palpitazioni e una valanga di extrasistole molto forti, una dietro l'altra! Mi sento spossato e teso e stavo pensando di rivolgermi al 118 perché mi sento il cuore in fibrillazione per qualche secondo! Riconosco una singola extrasistola perché mi sento quel tuffo al cuore che mi fa bloccare il battito per poi dare un colpo di cannone e ripartire normalmente a battere, ma stavolta sembra che il battito diventi caotico più di una volta, sembra che il cuore batta come vuole lui e sento extrasistole a valanghe tutte insieme. Sì può morire per questo fenomeno? È pericoloso? Sì può trattare di qualche fibrillazione?

[#5]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Lei ha una enorme componente ansiosa.
Se vuole programmi un Holter per verifcare la reale presenza di aritmie ed il loro tipo, cosi' si tranquillizzera' spero una volta per tutte

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#6] dopo  
Utente
La ringrazio innanzitutto per il tempo dedicato ad un ansioso come me! Come dargli torto dottore, sono una persona ansiosa e ho sofferto in passato di forti attacchi di panico con depressione, per un anno intero. Volevo chiederle se posso assumere 10 gocce di Xanax una volta al giorno per ridurre le extrasistole. Il mio psichiatra mi ha consigliato addirittura 3 volte al giorno ma ho abbastanza paura possa causati qualcosa. Secondo un parere cardiologico, serve a qualcosa usare Xanax per aritmie? La saluto e ringrazio anticipatamente. Cordiali saluti

[#7]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Non serve solo a dimnuire la percezione delle banali extrasistoli che la infastidiscono

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#8] dopo  
Utente
Salve, la riscrivo perché stamattina ho avuto due episodi di extrasistoli che sono durate più di 5 secondi, erano tipo Unite e sentivo un vuoto al petto per troppi secondi, questo mi ha fatto pensare a delle extrasistoli a salve. Dopo la seconda volta che mi scatta questo vuoto al petto che dura più di 5 secondi e che non mi fa sentire il cuore nel petto, mi parte tachicardia e palpitazioni non eccessivamente veloci i battiti ma potenti, come se la pressione per un attimo spingesse fortemente. Ho "applicato" la manovra di Valsalva e si è calmato un po' il battito. Secondo lei ho avuto una possibile aritmia patologica?

[#9]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
No guardi. In 5 secondi non puo' avere eseguito un valsalva.
Lei va troppo su Internet e si autosuggestiona.

Esegua un HOlter cosi' si tranquillizza

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#10] dopo  
Utente
La ringrazio in ritardo per la risposta riguardante le extrasistole. Dottore circa 3/5 minuti fa mi è venuto un improvviso dolore con fastidio al centro del petto e dietro la schiena, come se fosse collegato tutt'uno. Non riesco a capire se è un oppressione o un dolore, sento quella zona molto infastidita e oppressa probabilmente. Inoltre avverto tachicardia. Premetto che ultimamente non faccio altro che arrabbiarmi tantissimo, e mi sento molto stressato per problemi relazionali. Potrebbe essermi venuto un avviso del cuore per tutti questi momenti di rabbia? So che lo stress può portare a questo... Mi dica come orientarmi se può. La ringrazio ancora..