Utente 592XXX
Gentili Dottori,

dopo aver accusato palpitazioni durante una salita in bicicletta (pratico sia calcio che ciclismo a livello amatoriale), ho deciso di sottopormi a visita aritmologica, la quale ha rilevato soltanto un blocco incompleto di branca destro già presente in tutti i passati ecg.

Su consiglio del cardiologo, ho effettuato un test da sforzo al cicloergometro, durante il quale sono comparsi "sporadici BEV con aspetto di BBD ad alto carico".

Sei mesi fa avevo inoltre effettuato un ecocardiogramma che eseguo ogni due anni per monitorare un prolasso della mitrale, di cui riporto il referto:
"Atrio sinistro di normali dimensioni (26 ml/mq). Ventricolo sinistro di normali dimensioni con conservata funzione di pompa (VTD 68 ml/mq, FE 55%, SIV 9 mm, DTD 48 mm, PP 9 mm, massa 75 g/mq, rwt 0.38). Non evidenti alterazioni significative dvella cinetica regionale.
Valvola mitralica con tendenza all'incurvamento sistolico dei lembi, senza raggiungere i criteri di prolasso. Valvola aortica tricuspide con conservata apertura.
Ventricolo destro ai limiti superiori con normale funzione di pompa (ATD 28 cmq, FAc 38%, TAPSE 28 mm).
Nei limiti i diametri dell'aorta nei tratti esplorabili (bulbo 29 mm, ascendente 28 mm, arco 24 mm).
VCI di normali dimensioni, normocollassante.
Non evidenza di versamento pericardico.

Colordoppler:
Nei limiti la funzione diastolica (E/A 1.39, E/e' 4.3).
Minima-lieve insufficienza mitralica.
Minima insufficienza tricuspidalica. PAPs nei limiti (27 mmHg)."

A Vostro gentile parere i BEV comparsi sotto sforzo sono preoccupanti?
Posso continuare con l'attività fisica o sono necessari ulteriori accertamenti?

Vi ringrazio per la disponibilità e saluto cordialmente.

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Esegua un holter, e quel giorno vada a fare l'allenamento.

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 592XXX

Buonasera Dr. Cecchini,

grazie per la Sua risposta, farò come dice Lei (uscita in bici con holter).

Non ho però capito se quanto finora emerso è preoccupante e se controindica anche le altre attività sportive che sto facendo (calcio e talvolta corsa).

Grazie di nuovo per la Sua gentile disponibilità.

[#3]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Beh il fatto che le vengano extrasistoli sotto sforzo significa che il suo cuore non e' molto felice che lei faccia sforzi.
L' holter ci dira' altre informazioni importanti

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#4] dopo  
Utente 592XXX

La ringrazio Dott. Cecchini, ho provveduto a prenotare l'holter per il 15 aprile: appena avrò il referto mi piacerebbe scriverle l'esito.

Secondo Lei da quanto emerso finora si può almeno escludere una displasia aritmogena, che è la patologia più temibile?

Buona serata e grazie.

[#5]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Si dal momento che sono descritte extra tipo BBdx e quindi originantesi dal ventricolo sinistro

Arrievderci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#6] dopo  
Utente 592XXX

Buonasera dott. Cecchini,

ho ricevuto il referto dell'holter 24h di cui riporto la sintesi:

2 BEV isolati non precoci tipo Bbdx e asse superiore in concomitanza con una sessione di corsa;
4 BESV isolati.

Ritardo di conduzione destro ed episodi di ritmo atriale basso.
Onda T negativa in V1 e V2 con episodi di negativizzazione notturna in V3.
Episodi di BAV notturno tipo Mobitz 2 e un episodio di blocco notturno 3:1 con pausa massima di 3,8 sec.

Stando a questi risultati mi consiglia di indagare ulteriormente? Posso riprendere con l'attività sportiva?

La ringrazio per la Sua disponibilità e saluto cordialmente.

[#7]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Non ha aritmie pericolose affatto
Se continua ad allenarsi così il disturbo di conduzione ( Mobitz 2 ) ovviamente negli anni non migliorerà

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#8] dopo  
Utente 592XXX

Buonasera Dott. Cecchini,

grazie per la Sua gentile risposta.

Quindi le aritmie riscontrate non destano preoccupazione sebbene si presentino con l'aumentare dello sforzo, come rilevato nel test ergometrico?

Le onde T negative in V3 non destano preoccupazione in un adulto?

[#9]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Lei deve preoccuparsi non delle extrasistoli ma delle pause ..
Il cuore le sue è fermato quasi 4 secondi di notte con un BAV di mo ire 2.

Mi pare che faccia finta di non capire

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#10] dopo  
Utente 592XXX

Buonasera Dott. Cecchini,
a cosa può essere dovuto un BAV del genere a 34 anni?
Cosa posso fare, oltre a ridurre l'intensità degli allenamenti?

[#11]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Potrebbe essere legato ad un ipertono vagale.
Quindi è opportuna la interruzione dello sport di durata. Esegua periodicamente degli holter.
Arrivederci

Cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#12] dopo  
Utente 592XXX

Buonasera Dott. Cecchini,

La ringrazio per la Sua gentile risposta, seguirò senz'altro i Suoi consigli.

Vorrei soltanto aggiungere che, in seguito a nuova revisione manuale dell'holter, sono in grado di completare le informazione relative alla bradicardia:

"Episodi, in netta prevalenza durante il sonno, di blocco atrio-ventricolare di 2 grado tipo Mobitz 1, episodio notturno di blocco 3:1 con RR 3,7" seguito da blocco 2:1.
Massimo intervallo RR 3,8 sec (blocco 2:1) alle ore 02,44".

Vengono confermati tutti i restanti reperti che avevo già riportato in precedenza.

Alla luce di quanto scritto cambia qualcosa di quanto mi ha detto in precedenza?

La ringrazio nuovamente e Le auguro una buona serata.

[#13]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
No non cambia niente.
Ha avuto pause notturne una dell’ex quali di quasi 4 secondi

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#14] dopo  
Utente 592XXX

Buonasera Dott. Cecchini,

vorrei aggiornarLa sulla mia situazione in quanto il cardiologo che mi segue, per darmi l'idoneità sportiva agonistica, ha richiesto una Cine-RMN con mezzo di contrasto per far luce sugli sporadici BEV emersi sotto sforzo.

Di seguito riporto il referto della risonanza:

"Cenni anamnestici: all'ecocardiogramma transtoracico ipocinesia della porzione basale del SIV.

Ventricolo sinistro lievemente dilatato con normale funzione di pompa (VTD 116 ml/mq, VTS
40 ml/mq, SV 139 ml, FE 65 %, massa 86 g/mq). Non evidenti alterazioni della cinetica
segmentaria.
Non valvulopatie di rilievo.
Ventricolo destro lievemente dilatato con normale funzione di pompa (VTD 125 ml/mq, VTS
55 ml/mq, SV 130 ml, FE 56 %). Non evidenti alterazioni della cinetica regionale.
Non versamento pericardico.
Nelle sequenze TIRM non segni di edema miocardico.
Dopo iniezione di mdc in fase precoce ( first pass ) non evidenti difetti di perfusione
miocardica.
Dopo iniezione di mdc in fase tardiva non evidenza di segni di late enhancement."

Poiché non potrò sottoporre gli esiti al mio cardiologo prima di inizio settembre, vorrei un Suo gentile parere in merito a quanto emerso: l'ipocinesia del SIV è preoccupante? Secondo Lei dovrei fare ulteriori approfondimenti?

La ringrazio e saluto cordialmente.

[#15] dopo  
Utente 592XXX

Buongiorno Dott. Cecchini,

scusi se Le rifaccio la domanda ma non sono sicuro che abbia visionato l'aggiornamento del mio consulto.

Potrei avere un Suo gentile parere in merito al referto della RMN?

La ringrazio ancora e auguro una buona giornata.

[#16]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
E' una RM perfettamente normale.
Il suo e' un problema elettrico e non "di pompa".


Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#17] dopo  
Utente 592XXX

Buongiorno Dott. Cecchini,

grazie moltissime per il Suo parere.

Vorrei solo un'ultima delucidazione: tra i cenni anamnestici è menzionata un'ipocinesia basale del SIV riscontrata all'ecocardiogramma, di cui poi non si fa menzione nella RMN.
Che significato ha quell'ipocinesia?

Grazie mille per la Sua disponibilità

[#18]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
In realta' nell'ecografioa che lei ha riportato non viene menzionata alcuna ipocinesia, anzi si legge

". Non evidenti alterazioni significative dvella cinetica regionale."

quindi la esclude

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#19] dopo  
Utente 592XXX

Grazie per la risposta Dott. Cecchini, ma il riscontro dell'ipocinesia non è stato rilevato dal medico che ha effettuato l'ecocardiogramma di un anno fa, bensì dai cardiologi che hanno eseguito successivamente la RMN e che hanno revisionato la precedente documentazione
ecografica.

La RMN ha riscontrato lieve dilatazione biventricolare e null'altro, mentre dalle immagini dell'eco emerge l'ipocinesia basale del SIV.

Lei ritiene che la RMN possa tranquillizzare riguardo alle condizioni del cuore?

Grazie mille per l'aiuto e la pazienza

[#20]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Come le ho detto la RM chen ha eseguito mostra un cuore normale come funzione.
Il suo problema e' un problema elettrico come dimostra l' holter.

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza