Utente 545XXX
Buon pomeriggio a tutti.
Sono qui per un breve consulto e per spiegare ad un cardiologo, sperando di avere il suo punto di vista costa mi sta capitando.
6 Mesi fá ho sofferto di anoressia, ho perso 20 chili in 2 mesi...ero uno zombie.
Sono riuscito a gestire il mio lavoro e il mio corpo..nonostante stesse dando dei segnali, dolori ai muscoli, lievi tachicardie etc.
Pian pian stavo meglio misi 2,3 chili ma ormai l anoressia aveva colpito il cervello. Ho iniziato a soffrire di forte ansia, con sporiadici attacchi di panico. Non uscivo di casa, non mi piacevo più ed avevo manie suicide addirittura.
Ora sto un po meglio, non ho attacchi di panico forte ma una forte ipocondria...sto pero uscendo...sentendomi spesso fuori luogo e andando a lavoro. Ora, sono ipocondriaco...quindi spero mi perdoniate queste sciocche domanda che peró mi stanno rovinando la qualità di vita.
1) È normale, in questi brutti mesi avere una lieve tachicardia e qualche extrasistole accompagnata da una forte digestione?
2) È nornale avere mal di testa cronici ( la pressione è piu che normale) accompagnati da giramenti di testa improvvisi? V'informo fra l'altro che soffro molto il caldo, o meglio, tutti lo soffrono ma io in questi periodi ho allergia e attacchi di prurito con comparse di orticaria è una cosa allergica e psicosomatica dettata dalla mia ansia
3) Lavoro molto, sempre seduto..spesso in posizione scorrette(sono un informatico) è normale avvertire al cammino dolori alla schiena, che respirando aumentano?Anche sotto le costole ect
4) Camminando e convivendo con l ansia è normale avere 145/150 battiti ?
Ho fatto per la prima volta in vita mia una visita cardiologica anche dettata da ipocondria e anoressia dove non è uscito nulla. Feci un holter perchè come appunto dicevo camminando sentivo il cuore battere più forte e l ansia aumentava il titto( ho giocato a calcio per anni e non me ne sono mai accorto).
Posso essere certo che non siano sintomic cardiaci. In modo d rivolgermi ad altri settori.
Ah io sono in cura all Asl nel frattempo per lo stato emotivo.
Grazie, grazie a tutti i medici che mi hanno aiutato a grazie al voi del consulto gratuito.
Un saluto

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Tutti i sintomi che lei descrive NON hanno relazione con il suo cuore

Si tranquillizzi

Cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza