Scosse al cuore e palpitazioni

Egregi dottori, da qualche settimana sto vivendo un problema molto spiacevole.
Mi succede molto spesso che prima di addormentarmi, anche per un sonnellino pomeridiano, mi arrivi una sorta di scossa molto forte al cuore, come quando ci si sveglia di soprassalto, ma molto più intensa e in jun modo mai provato prima.
A questa scossa segue un periodo (che può durare anche tutto il giorno) in cui avverto il cuore battere in maniera più intensa, lo sento in gola praticamente.
Oltre a questo, sento una strana sensazione al cuore, come un piccolo crampo che si irradia nella zona alto sx del torace, e che scompare insieme alle palpitazioni.
Ho eseguito ecg e ecg holter che sono ok.
Avete qualche idea?
possono essere sintomi di uno stato ansioso?
Ammetto che purtroppo sto vivendo un problema sul lavoro che mi preoccupa non poco, relativo a una reazione presumo allergica che si verifica ogni volta che entro in ufficio (tosse, bruciore ai polmoni e senso di nausea) probabilmente legati a qualcjhe sostanza presente nell'aria.
Agguingo di non essere un soggetto ansioso e di non aver mai avuto attacchi di panico o simili.
grazie per l attenzione
[#1]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 78,4k 2,8k 2
Sono verosimilmente banali extrasistoli che noi tutti abbiamo, chi piu' chi meno, amplificate da una quota ansiosa, data la negativita' degli esami che lei ha eseguito.

Arrivederci

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#2]
dopo
Utente
Utente
Egregio dottore,
Oggi è arrivato il referto del ecg holter... Vorrei sapere se devo preoccuparmi, dato che dovrò presentare il referto al medico del mio comando.

Le riassumo i dati:

FREQUENZA CARDIACA: 74 bmm, giorno 81 e notte 63.

FC MAX: 123 BPM (ORE 11.35) E MIN A 38 BPM (ORE 06.00)

RR MAX : 1650 ms alle ore 06.00
RR min : 490 ms Alle ore 11.35.

BRADICARDIA 0
PAUSE 0
BATTITI MANCATI 0


EPISODI ventricolari:

Isolati: 2
Coppie 0
Salve 0


Episodi sovtaventricolari: tutto a 0

TACHICARDIA 0
INSTABILITÀ RR 0

IL COMMENTO FINALE:

ritmo sinusale con frequenza compresa tra 38 e 123 FC MEDIA 72/MIN

EXTRASISTOLARI ATTIALI ASSENTI
ISOLATE EXTRASISTOLE VENTRICOLARI (2)

Grazie per l aiuto.
[#3]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 78,4k 2,8k 2
Holter normale

Ora se ne faccia una ragione e smetta di preoccuparsi

cecchini

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#4]
dopo
Utente
Utente
Egregio dottore,
dopo aver eseguito holter e una contestuale visita cardiologica mi sono tranquillizzato. Purtroppo 3 giorni fa mi sono svegliato di colpo nella notte avvertendo nuovamente quella sensazione di scossa al cuore e un mancamento d'aria.
Da quel giorno avverto nuovamente palpitazioni in maniera costante per tutta la giornata e un senso di affanno nel compiere in minimo sforzo fisico, tipo salire le scale o fare una breve corsa.
Non so davvero che cosa fare in quanto tornare dal cardiologo non avrebbe molto senso, soprattutto perché di solito queste sensazioni rientrano dopo circa 4,5 giorni, il cardiologo non noterebbebe quindi niente di insolito.
Vorrei poi sapere se durante questi episodi è preferibile evitare sforzi fisici intensi tipo corsa o palestra e se potrebbe essere utile qualche ulteriore accertamento, tipo l'ecocardio.
[#5]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 78,4k 2,8k 2
lei nin ha altro che banali extrasistoli isolate e benigne

arrivederci

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#6]
dopo
Utente
Utente
Egregio dottore,
vorrei aggiornarla sulla situazione.
I disturbi che le ho riferito perdurano tutt'ora, sento sempre una sorta di morsa al cuore e uno stato cronico di agitazione. A questo si aggiungono periodi di tachicardia e palpitazioni.
Oggi ho eseguito un ecg da sforzo, e il cardiologo ha rilevato un problema nella pressione. Ha parlato di ipertensione. I valori del test sono stati PA Basale 120/90 e PA raggiunta 180/90 con la dicitura "profilo pressorio indicativo di alterato controllo pressorio da sforzo".
Che succede dottore? Io non ho mai avuto la pressione alterata, qualsiasi monitoraggio mi hanno sempre detto che andava bene.
é possibile che sia lo stress e l'ansia a causare tutto ciò?
[#7]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 78,4k 2,8k 2
I suoi valori di pressione a fine sforzo sono perfettamente normali

Arrivederci

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#8]
dopo
Utente
Utente
Quindi non c'è nessun alterato controllo da sforzo? Però la minima a 90 non è un valore nei limiti... In ogni caso ho appena fatto in farmacia una seconda misurazione della pressione ed era 146/84 con pulsazioni 92.
Mi consiglia un holter pressorio come ha detto il cardiologo di oggi? A questo punto non mi fido molto della sua diagnosi...
[#9]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 78,4k 2,8k 2
ma scusi lei legge cio che scrivo?

la,pressione arteriosa finale della sua prova da sforzo è normalissima

con questo la saluto

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test