Utente
Dottore carissimi, Innanzitutto grazie per l'egregio lavoro che fate per la comunità.
Ho da poco fatto un holter pressorio 24h che ha dato esito di medi 142/92 perché lamento dei giramenti di testa e sbandamenti e pressione ballerina, cioè dal mio dottore sempre perfetta in varie farmacie sempre alta.
tutto questo da qualche mese, non ho mai sofferto di ipertensione.
Premetto che sono sovrappeso almeno di 30kg, non fumo e ho inizito da una decina di giorni una dieta ipocalorica.
Tolto sale e zuccheri.
Fatta la prova di sforzo tutto ok il cuore fortunamente ha superato il testl e da li che abbiamo scoperto la pressione alta, durante il test la pressione aumentava proporzionalmente allo sforzo.
Ecocuore buono solo ipertrofia probabilmente dovuta all ipertensione che avrò almeno da più di 6 mesi.
Nonostante il cambio di stile di vita kg che sto perdendo, perché queste vertigini sono sempre più insistenti.
Soprattutto quando passo da seduto allo stare in piedi, sento perfettamente la testa come se entrasse in un pallone.
Per non parlare che se faccio un minimo sforzo la pressione aumenta ancora di più.
Sento un peso al petto e fame d aria e i battiti aumentano di almeno 30/40.
Poi ho notato dall' holter sembra che le pressioni notturne sono altissime.
Picchi di 170/120 mentre dopo un ora sempre dormendo di 120 80!! ! Ho apnee notturne trattate con cpap ben tollerata è monitorata le ho quasi portate a zero.

Il cardiologo mi ha prescritto olpress 10 per la prima settimana e poi da 20 e mi sorge il dubbio se prenderlo di sera visto che la notte ho picchi più alti.
E avere un parere riguardo alla mia situazione.
Grazie per la gentile attenzione.

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
L olmesartan è l unica molecola tra i sartani che non ha alcuno studio che dimostri riduzione della mortalità e della morbilita.

userei altrii farmaci

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente
Grazie dottore per la velocissima risposta, e quale farmaco lei mi consiglierebbe? Relativo ovviamente con la mia situazione...
Il mio medico di base mi aveva consigliato Ramipril... Si può sostituire da un giorno all'altro? E questi capogiri possono derivare dalla pressione?

[#3] dopo  
Utente
Chiedo scusa il farmaco suggerito dal medico era zanipril 20 /20

[#4]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
L associazione enalapril calcio antagonista è già più intelligente .
Può,provare

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#5] dopo  
Utente
Grazie per le tempestive risposte egregio dottore. Ma ho letto da uno dei consulti, di medicitalia, che zanipril non è indicato per i trattamenti iniziali. Visto che si tratta della mia salute, vorrei usare un farmaco sicuro, che probabilmente prenderò a vita.

[#6]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
veramente è un eccellente farmaco
arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#7] dopo  
Utente
Grazie dottore, e posso cambiarlo da un giorno all altro tipo da domani mattina?

[#8]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Ogni variazione va concordata col Curante
Non è ammesso modificare terapie dal regolamento del sito ed oltretutto sarebbe sciocco dato che non la conosco

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#9] dopo  
Utente
Come da lei consigliato, mi sono recato da un cardiologo privato, il quale mi ha prescritto Ramipril 5 mg mattina e sera. Ora la mia preoccupazione resta sempre di questi giramenti di testa e sensazione di confusione, che non so se sono associabili all'ipertensione. Ho da un po dolori allo sterno e alla schiena in corrispondenza, che si enfatizzano respirando profondamente e quando faccio alcuni movimenti, non vorrei che avessi qualche problema all'aorta. Anche se dalle ecografia cardiaca non è uscito nulla di particolare, se non una lieve ipertofia al setto ventricolare di 13 mm. Comincio ad essere preoccupato per questi sintomi .

[#10]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
I sintomi che lei descrive sicuramente non hanno una origine cardiaca , come altri Colleghi le hanno detto

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#11] dopo  
Utente
Grazie mille dottore, per la cura pensa sia buona?

[#12]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
sta assumendo uno dei migliori farmaci per la ipertensione
arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#13] dopo  
Utente
Grazie mille dottore, mi ha reso più tranquillo

[#14] dopo  
Utente
Buonasera egregio Dottore,
dopo quasi un mese e mezzo dall’inizio della cura con Ramipril 5 mg mattina e sera, da una quindicina di giorni noto una tosse stizzosa e fastidiosa che si accentua la sera.(non esco di casa da 20 giorni). A dire il vero già ancora prima avevo notato una certa raucedine. Inizio a pensare che sia l’effetto collaterale degli ace inibitori. Siccome per covid 19 non posso uscire di casa, non posso andare dal cardiologo, volendo passare ad un sartano, che sia protettivo, come lei dott. Cecchini, ha sempre raccomandato, che il farmaco deve essere protettivo per cuore, cervello e reni, quale sartano mi consiglierebbe nel caso, da usare magari anche due volte al giorno per essere protetto anche di notte.

[#15]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Guardi le modifiche terapeutiche le fa il suo medico e non certo io per via telematica .
Tra i sartani il Valsartan o il Candesartan cilexitil possono andare benissimo e ne basta una sola dose al Primo mattino

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#16] dopo  
Utente
Grazie mille dottor Cecchini, per essere sempre tempestivo.
Mi sono sentito col cardiologo, telefonicamente, mi ha confermato il tutto.
Mi ha prescritto Tareg 80 mg una volta al di.
La mia domanda, visto che a me la pressione si alzava soprattutto di notte (Holter pressorio), una sola dose mi proteggerà o é meglio assumerla di sera? Lui ha detto che se non basta passeremo a 160 mg.

[#17]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Il Valsartan funziona per circa 24 ore e va assunto al primo risveglio, anche notturno, come la vra' detto il suo Cardiologo.

Arrivederci

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#18] dopo  
Utente
Grazie mille dottore. Le sue risposte mo rassicurano molto. Quindi se mi sveglio qualche ora prima che siano passate 24 ore va bene lo stesso?

[#19]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
MA certo

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#20] dopo  
Utente
grazie mille dottore. Lei è un grande professionista

[#21] dopo  
Utente
Gentile dottore, dal primo consulto qui con lei, ho perso oltre 10 kg. Eliminato sale nella mia dieta. Mangio sano e quasi zero cibo industriale. Seguo la cura scrupolosamente, il valsartan non mi da effetti collaterali e sembra andare tutto bene la pressione a riposo scende a 110 /70 con 65 battiti fi FC. Faccio attività fisica tutti i santi giorni camminando almeno un oretta al giorno, talvolta anche due ore. Niente pesi come lei suggerìsce e niente corsa. diciamo la mia vita è completamente cambiata. Purtroppo le vertigini continuano a permanere, soprattutto dal cambio posizione seduto/alzato la frequenza cardiaca si innalza improvvisamente oltre i 100 bpm e certe volte mi manca il fiato per i primi secondi che mi alzo. Tutto ciò mi rende la vita impossibile. Nemmeno tornare a lavoro. Riesco a stare bene solo da seduto. Anche dopo le mie camminate, fatte con tanta forza d'animo, perché voglio stare bene, ho giramenti di testa. Quando mi fermo mi gira tutto, e se mi sforzo un po' di più sto male e ho tachicardia tutto il giorno. Premetto che ho fatto una dettagliata visita otorino/vestibolare facendo tutti i test attinenti, ma il dottore non ha riscontrato alcun problema, ma in via precauzionale per un eventuale sindrome di Meniere mi ha dato vertiserc per 40 giorni, ma nulla. Visite neurologiche negative, ove mi hanno solo dett scendi di peso e fai sport. Altimenti prendi l'ansiolitico che ti aiuta a calmare i giramenti. (detta brevemente). Sinceramente io non mi sento ne depresso ne ansioso. Ma dopo un anno di inferno comincio a cadere nello sconforto, ho dei figli e devo lavorare ma, in questo stato non riesco ad essere lucido e il non venirne a capo comincia a diventare insostenibile. Non voglio assolutamente mollare ne la dieta ne lo stile di vita che sto adottando. Dottore, cosa ne pensa?

[#22]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
I disturbi vertiginosi che leidescrive non hanno niente a che vedere con il suo cuore

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#23] dopo  
Utente
e la frequenza che aumenta senza alcuno sforzo?

[#24]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
deriva dalla,sua ansia che appare evidente dopo 23 post che ci scambiamo

con questo la,saluto

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#25] dopo  
Utente
si è vero, ma ho dovuto fare tante modifiche e adattamenti di cura. Chiedo venia per aver insistito oltre luogo. grazie di tutto per la sua disponibilità.