Conferma pfo dopo scleroterapia. meglio chiudere?

Partecipa al sondaggio
Buongiorno Dottore,
Sono una donna di 40 anni.
A ottobre scorso un chirurgo vascolare mi ha effettuato delle iniezioni in una varice della gamba sinistra, usando la tecnica della scleroterapia.
Immediatamente dopo la seduta, infilandomi i pantaloni mi è iniziata una reazione di aura visiva con progressivo oscuramento di tutto il campo visivo, accompagnata da senso di svenimento, debolezza e confusione e anche da parestesia al braccio sinistro.
Il tutto è durato una mezz'ora e poi un leggero mal di testa e debolezza per il resto della giornata.
Avevo avuto episodi di emicrania con aura negli ultimi 10 (da dopo la seconda gravidanza) ma non frequenti e anche affanno e extrasistole durante e dopo minimi sforzi.
Il dottore in quel momento mi ha detto di fare accertamenti per verificare se avessi un'anomalia cardiaca, il PFO.
Quindi 1 mese e mezzo dopo ho fatto prima una RMN encefalo che ha mostrato 2 puntiformi iperintensità iuxta-corticali e qualche spazio perivascolare dilatato e poi ho fatto l'ecocolordoppler transcranico e visita neurologica.
L'esame ha evidenziato uno shunt dx-sx di >20 MES in condizioni basali e un pattern a tendina dopo manovra Valsalva.
La neurologa dell'ospedale mi ha detto che lì non si interviene a chiudere il foro se non si è già fatto una vera ischemia e non mi ha dato terapie da seguire.
Poi mi ha prescritto l'Ecocardiogramma a riposo con e senza Mdc, prenotato in ospedale per il 2/03.
Nel frattempo vorrei trovare un cardiologo che mi visiti e mi dia un suo parere alla luce di tutto quanto.
Anche perché aspettare un'ischemia per curarsi, e ho 4 figlie a casa, non mi sembra la scelta migliore.
Lei cosa ne pensa?
Appena ho fatto l'ecocardio le posto i risultati.

La ringrazio del tempo che mi dedicherà e la saluto cordialmente.
[#1]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 110.3k 3.7k 6
Deve provvedere alla chiusra del forame.
Esegua una ecografia transesofagea che dimostri l'ampiezza del forame, ma va chiuso
Nel frattempo pioccole dosi di aspirina sono necessarie

Arrivederci

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#2]
Utente
Utente
Va bene, Dottore,
grazie mille.
Emicrania

L'emicrania è una delle forme più diffuse di cefalea primaria, può essere con aura o senz'aura. Sintomi, cause e caratteristiche delle emicranie.

Leggi tutto