Dolori al petto, sterno dopo raffreddore - influenza

Buona sera,
Circa 20 giorni fa ho avuto un accenno di raffreddore - influenza, mai avuta febbre a 38, solo qualche linea a 37.3/4 per un paio di giorni, tosse con catarro... Ho agito con fluimucil e zerinolflu e nel giro di 4giorni i sintomi sono spariti.

In concomitanza però...una notte...ho sentito un forte dolore sul retro dello sterno che mi ha svegliato...ho inizialmente pensato a qualche dolore intercostale...il dolore non passava, andava e veniva durante la giornata in base alla mia attività, alla posizione che assumevo, se facevo sforzi o respirazione a pieno polmoni... Dopo 4 giorni di dolore, dopo l ennesimo dolore più forte ho deciso di recarmi al Pronto Soccorso, dove mi hanno fatto ECG ed esami del sangue per controllare che l attività cardiaca fosse a posto... L ECG era nella norma e le analisi del sangue anche (PCR, valori di flogosi, ecc...tutto a posto)...mi è stato detto che difficilmente poteva essere una pericardite, visti gli esiti ma che se il dolore non fosse passato avrei dovuto fare un ecocardiogramma, mi han prescritto pantorc e 2 compresse di Brufen 600 ogni 12h per 3/4gg...per scrupolo ho fatto un RX torace (per evidenziare qualche bronchite lieve) ma il referto negativo dice che i polmoni non presentano focolai...recatomi dal medico di base (dopo che il dolore non passava) questo mi ha consigliato di abbandonare il Brufen in favore di una cura contro il reflusso gastroesofageo (soffro di colite...ma non ho mai sentore di acido in bocca o mal di stomaco)...dopo giorni niente...il dolore non passa...vado a fare ecocardiogramma e il cardiologo trova uno scollamento di 1mm di un foglietto pericardico...una cosa lieve dice portata probabilmente dalla leggera flogosi alle vie respirstorie (ed in via di guarigione secondo lui...anche se non ho più preso medicinali per questa)... Dunque dice possibile pericardite e rimette al mio medico di base la scelta dei medicinali... Ritorno al Brufen 600...inizialmente 1 compressa al giorno... Ora sono a 2comprrsse al giorno (ogni 12h)... Ma il dolore (che va e viene) non passa e la sensazione è la stessa di quando si ha oppressione sul petto a causa della forte tosse secca (che ho molto raramente...giusto ogni tanto...non ho espettorato)... Dato che non so che pesci pigliare... E i valori delle analisi del sangue paiono corretti (li rifarò lunedì) dice che effettivamente può trattarsi di pericardite o può essere una infezione alle vie respiratorie (anche se non ci son focolai dall' RX torace) trascurata dal mio medico?

Distinti saluti
Angelo
[#1]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 76,1k 2,8k 2
Lei non ha alcuna pericardite dal momento che gli indici dimflogosi sono negstkvi e che l eco dimostra solo un fisiologico scolla,smtomoericardico inferiore..


arrivederci

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie mille Dottore per la risposta celere ..domani farò per sicurezza nuove analisi del sangue per vedere gli indici... Al momento percepisco fastidio alla gola, leggero fastidio alle orecchie con classico scricchiolio.... Proverò a trattare per questi sintomi rivolgendomi al medico di base (inizierò con dei suffumigii)...

Al momento è stato più utile e chiaro lei in poche righe di tutte le persone che mi han visitato...

La aggiornerò sull esito degli esami.

Buona domenica e distinti saluti
Angelo
[#3]
dopo
Utente
Utente
Dottore buonasera,
Ho ritirato oggi il referto degli esami del sangue.
VES 3 [<10]
Proteina C reattiva 0,07 [<0,50]

Anche gli altri valori sono nella norma..
Ci son solo alcuni valori "sballati" tra cui uno che mi preoccupa un po'

Ferritina 564 [30-400]
Albumina 66,6 [55,8 - 66,1]
Globuline gamma 9,2 [11,1 - 18,8]

Ecco questo sono gli unici valori non corretti che riscontro.... Ora quella Ferritina elevata mi preoccupa alquanto... Dice che potrebbe essere causa del mio dolore allo sterno?
Un eventuale esofagite / reflusso gastroesofageo ecc... Porterebbero ad un aumento della ferritina? (Il ferro è a posto come gli altri indici).

Escluderebbe la pericardite?

Cosa consiglia?

Distinti saluti
Angelo
[#4]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 76,1k 2,8k 2
non può avere una pericardite con una VES DI 3 mm.
il modesto rialzo della ferrritina è del tutto insignificante al momento

arrivederci

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#5]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno dottore, grazie per la risposta, l aumento insignificante in che termini? Che non desta preoccupazione o non correlato al dolore che sento?
Distinti saluti
Angelo

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test