Utente
Gent.
mi Dottori

Vi scrivo avendo delle perplessità sull'impostazione della terapia antipertensiva che segue mia suocera (sig.
ra Mary Vergìne di 62 anni, affetta da diabete mellito, ipertensione e artrite reumatoide da circa 10 anni).

La terapia antipertensiva in corso con OLPRESS 10mg/die il mattino non è più adeguata a fronte dei valori della P.
A.
intorno ai 145-150/85-90 mmHg.

Ho quindi chiesto curante se era il caso associare un'altra molecola e (es.
Vasexten - calcioantagonista-).
Il curante conSigliava di integrare l'amlodipina (1cps la sera).

Tuttavia, per esperienza so che questa molecola ha quale effetto collaterale molto comune l'edema alle caviglie rispetto al calcioantagonista (es.
Vasexten).


Dunque, non volendo trovarmi fra un mese a dover riprendere la questione sarei molto grata di ricevere un conSiglio specialistico sull'impostazione terapeutica più appropriata.

Per completezza riporto di seguito le ulteriori terapie in corso:
REUMAFLEX 20 1 fiala/sett.
+ BENALI 1 fiale/sett.

ALGIX 90 ANNISTER 30 gtt/sett.
EUTIROX 75x 5 gg.
/sett.
+ 100x 2gg/sett.


Nel Ringraziare fin d’ora porgo i miei più Cordiali saluti.


Niluka

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
La comparsa di edemi con calcio antagonista ( sia amlodipina che vasexten lo sono) e’ possibile , ma è un effetto collaterale non dannoso e transitorio.
L ipertensione invece espone a rischi mortali.

Detto questo l olmesartan è l uncino sartano che non ha studi cher ne dimostrino la riduzione della mortalità e della morbilita per ipertensione,

Solitamente io impiego ace inibitori associati qualora sia necessario ad idroclorotiazide .
Indispensabile una dieta senza sale ed abbondante idratazione ( almeno un litro e mezzo di acqua al giorno ) ed una camminata di un ora al di

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente
Gentilissimo, La Ringrazio.
ho già richiesto al curante la prescrizione del Triatec 10mg/12,5.

Un Cordiale saluto.

Niluka

[#3]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
ase usa tale,farmaco deve assumerlo due volta al,giorno , ( mezza la mattina e mezza la,sera) come sicuramente il,suo medico le,avrà detto

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza