Extrasistoli ventricolari monomorfe, possibile ernia da scivolamento?

Gentilissimi cardiologi,
Vi scrivo per un parere su un holter fatto e varie sintomatologie, sperando in una vostra risposta.

Ho eseguito di un holter delle 24h con questo responso:
Ritmo sinusale per tutta la durata della registrazione, fc 75 bpm.

1886 extrasistoli ventricolari isolate, monomorfe (in alcuni casi corrispondenti ai sintomi segnalati nel diario).

351 extrasistoli sopra ventricolari isolate, in coppie e brevi run (max 3 complessi).

Nessuna pausa di durata patologica.


A seguito di ciò viste le numerose ventricolari il medico mi ha consigliato una visita cardiologica dalla quale è emersa nell'ECG le mie solite extrasistoli, dalla visita generale uno stato di forte ansia (soffro di attacchi di panico), e dall' ECO quanto segue:
All'esame obbiettivo presenta toni cardiaci ritmici e validi, pause libere.
Al torace non stasi o broncostenosi.
Non edemi agli arti inferiori.
La pressione arteriosa è 100/60mmHg.
Al l'elettrocardiogramma presenta ritmo sinusale a frequenza cardiaca di 75 bpm.
La conduzione atrioventricolare è regolare.
La morfologia è invariata rispetto a precedenti tracciati.
Qtc nei limiti.
All'epoca ed io granma color doppler presenta normali dimensioni e spessiori del ventricolo sinistro.
Non si evidenziano alterazioni della cinetica regionale, la funzione sistolica del ventricolo sinistro risulta normale (FE 68%).
Atrio sinistro e sezioni dx nei limiti.
Regolare la radice aortica, l'aorta ascendente esplorabile e l'arco.
Apparato valvolate mitralico: appiattimento sistolico dei lembi, conservata apertura.
Indenne la giunzione epipericardica.
VCI regolare per dimensioni ed è scuro io non respiratorie.
All'esame colordoppler la funzione diastolica del ventricolo sinistro risulta normale per età.
Lassità del SIA.
PAPs nei limiti.


Nel frattempo sono finita in ospedale (ho chiamato io per battiti alti e attacco di panico) e poi fatta uscire con "diagnosi" forte attacco di panico.
Sono ora sotto cura di Xanax e faccio sedute di psicoterapia.
Ancora ho attacchi di panico, meno di prima.

Ho però poi eseguito un'ulteriore visita da un altro cardiologo per essere sicura e oltre a quanto scritto sopra, mi ha diagnosticato una molto probabile ernia iatale da scivolamento (per sintomi seguenti: eruttazione, stomaco pieno subito, muco, dolore se premo alla bocca dello stomaco in piedi, in più già di mio soffro di reflusso).


La mia domanda è le mie extrasistoli sono gravi?
Purtroppo ho fatto il grave errore di leggere su internet di fibrillazioni ventricolari, tachicardie ventricolari, ictus, ischemie, infarti, ecc e ne ho davvero paura.
Aggiungo anche che io ho da forse 2/3 anni "sempre" sofferto di extrasistoli, nel senso che vanno a periodi brevi e vengono, solo ora stanno durando un po' di più.

Dovrei preoccuparmi o fare altri accertamenti?
Eventuali risonanze, test da sforzo, o studi elettrofisiologici?

Io ancora le extrasistoli le sento, e mi spaventano (in passato non ci facevo caso).

Voi gentili dottori che ne pensate?
[#1]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 70,2k 2,6k 2
lei ha banali aritmie che la infatidiscono benché del tutto innocue
a parte curare davvero gli attacchi di panico che certo non si curano con il solo Xanax ... piccole dosi di beta bloccanti sarebbero molto utili

arrivederci

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#2]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio dottore per l'immediata risposta. È stato davvero gentilissimo.
Ogni tanto nella notte mi capita anche che ae mi sveglio di soprassalto mi sveglio con tachicardia e poi ansia e poi mi calmo.
Tutto questo ha per caso modo di danneggiare il cuore o eventualmente di trasformarsi in qualche aritmia maligna (fibrillazioni o tachicardia ventricolari)?
Grazie mille
[#3]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio dottore per l'immediata risposta. È stato davvero gentilissimo.
Ogni tanto nella notte mi capita anche che ae mi sveglio di soprassalto mi sveglio con tachicardia e poi ansia e poi mi calmo.
Tutto questo ha per caso modo di danneggiare il cuore o eventualmente di trasformarsi in qualche aritmia maligna (fibrillazioni o tachicardia ventricolari)?
Grazie mille
[#4]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 70,2k 2,6k 2
assolutamente no

la saluto

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#5]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio dottore.
Perdoni la mia domanda. Io ho 22 anni e sono normopeso. Nonostante queste extrasistoli potrei fare movimento? Da quando ho scoperto di averle non sapevo se fare attività fisica o meno, anche perché quando ho i periodi in cui aento le extrasistoli, queste vengono poi nella fase di recupero (mentre durante il movimento io personalmente non le sento).
Dovrei approfondire con una risonanza magnetica o altro?
Grazie ancora.
[#6]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 70,2k 2,6k 2
può fare l attività fisica che vuole

arrivedeci

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#7]
dopo
Utente
Utente
Grazie mille dottore, davvero.
Volevo esporle un mio dubbio: pensa che il betabloccante sia indispensabile, o se io riesco a tollerarle non ce n'e bisogno? Con il tempo queste mie extrasistoli possono danneggiare il cuore?
Grazie ancora.
Saluti.
[#8]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 70,2k 2,6k 2
Il beta bloccante, nella donna giovane, non crea alcun effetto collaterale neppure assunto per secoli.
Le extra inoltre NON danneggiano il suo giovane cuore

arrivederci

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#9]
dopo
Utente
Utente
Grazie dottore. E se io riesco a tollerarle pensa ci sia bisogno di assumerlo il betabloccante? O posso anche evitare?
[#10]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 70,2k 2,6k 2
Ma certo. Non vedo pero' perche' evitarlo.
E' ovviamente una scelta sua.

Arrivederci

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#11]
dopo
Utente
Utente
Grazie per la gentile risposta dottore.
Le vorrei evitate perché sapere di dover prendere delle pasticche per il cuore già così giovane non mi entusiastama. Tanto più che le mie extrasistoli non le ho costanti ma a periodi..
[#12]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 70,2k 2,6k 2
Appunto faccia cio' che crede meglio

la saluto

cecchini

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#13]
dopo
Utente
Utente
Grazie mille, gentilissimo dottore.
Mi permetta anche di chiederle: il numero di extrasistoli ventricolari è preoccupante? Nemmeno queste possono danneggiare il cuore a lungo andare o essere pericolose?
Mi scusi se magari la domanda può sembrarle stupita ma ho letto che sono tra le più pericolose.
Grazie mille dottore.
[#14]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 70,2k 2,6k 2
lei ha letto o interpretato male
quelle extra ventricolari sono solo fastidiose e nin creano alcun problema al cuore

il,mio consulto finisce qui

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#15]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio dottore. Probabilmente l'ho interpretata male. Leggendo su internet vidi che la presenza di extrasistoli ventricolari deve destare più "attenzione" e "preoccupazione" ai medici e a chi le ha.
Posso permettermi di chiedere un'ultima cosa? Nella notte mi sveglio spesso con l'ansia e automaticamente sento extrasistoli forti (anche in sequenza battito, extrasistole, battito, extrasistole).
Può essere dovuto solo al mio stato ansioso? O anche ad altri problemi?
È possibile che durante l'ansia le extrasistoli aumentino?
Grazie ancora, cordialissimi saluti
[#16]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 70,2k 2,6k 2
L' ansia aumenta la frequenza cardiaca e l'eccitabilita' cardiaca.
Quindi le conviene consultare il suo Medico per valutarte la opportunita' di una terapia per l'ansia

cordialita'

cecchini

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#17]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio dottore prima di tutto per la sua gentile risposta.
Sto cercando di lavorare sulla mia ansia.
Mi domandavo invece, visto che devo fare un altro holter tra qualche giorno per vedere lo stato delle extrasistoli, mi dovrei preoccupare se questi aumentassero?
Diciamo che questo è ciò che mi sta creando tanto stress in questo periodo.. La paura che nel prossimo holter possano aumentare e quindi l'eventuale sospetto di qualcosa di "grave".
Grazie di cuore
[#18]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 70,2k 2,6k 2
Sull ansia non si...lavora.... l' ansia,si cura .
lei addirittura ha paura di eseguire un holter perché potrebbe dimostrare un aumento delle banali extrasistoli

cosimnon può andare avanti

arrivedrci

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#19]
dopo
Utente
Utente
Ha ragione dottore. Ovviamente con il lavorarci, intendevo che la sto curando!
Ne ho paura perché la mia cardiologia mi ha detto che, eventualmente aumentassero le extrasistoli, avrebbe preso in considerazione il farmi fare una risonanza magnetica. E per questo ho pensato a un qualcosa di grave che si celava dietro tali extrasistoli...
[#20]
dopo
Utente
Utente
Mi scuso se le scrivo ancora dottore, volevo esporle cosa mi succede da un po' di tempo.
Mi capita spesso di svegliarmi nel cuore della notte all'improvviso con tachicardia e poi extrasistoli, che poi devo cercare di calmare per poi potermi riaddormentare.
Può essere che qualcosa di grave si celi dietro a tali sintomi?
Mi capita questa cosa due tre volte a notte..
[#21]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 70,2k 2,6k 2
Allora progrtammi un Holter delle 24 ore cosi almeno si tranquillizza

cecchini

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#22]
dopo
Utente
Utente
Sicuramente dottore! Grazie! L'holter è programmato per mercoledì. Pensa io debba sinceramente preoccuparmi per il mio cuore? Tra extrasistoli e tachicardia?
[#23]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 70,2k 2,6k 2
MA basta ora....abbia pazienza.
Mi contatti quando ha il risultato

arrivederci

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#24]
dopo
Utente
Utente
Va bene la ringrazio dottore.
La mia estrema preoccupazione è che leggendo qui alcune sue risposte a paure di avere infarti in giovane età che la causa principale di morte improvvisa nei giovani deriva da disturbi aritmici.
Tali extrasistoli non sono ritenute aritmie del cuore?
È questo che mi sta preoccupando di più e che mi fa pensare che quando ho magari attacchi di panico notturni, le mie extrasistoli possano diventare un'aritmia maligna o mortale.
[#25]
dopo
Utente
Utente
Va bene la ringrazio dottore.
La mia estrema preoccupazione è che leggendo qui alcune sue risposte a paure di avere infarti in giovane età che la causa principale di morte improvvisa nei giovani deriva da disturbi aritmici.
Tali extrasistoli non sono ritenute aritmie del cuore?
È questo che mi sta preoccupando di più e che mi fa pensare che quando ho magari attacchi di panico notturni, le mie extrasistoli possano diventare un'aritmia maligna o mortale.
[#26]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 70,2k 2,6k 2
il mio consulto finisce qui, in attesa dell'esito dell'holter.

Non lre rispondero' piu ai suoi quesiti ossessivi fino a tale risultato

cecchini

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#27]
dopo
Utente
Utente
Va bene dottore, mi scusi.
Posso però aspettare di fare l'holter in estrema tranquillità giusto? Nonostante sento queste extrasistoli e la "tachicardia" quando ho l'ansia?
Grazie ancora.
[#28]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 70,2k 2,6k 2
MA basta ora....abbia pazienza.
Mi contatti quando ha il risultato

arrivederci

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#29]
dopo
Utente
Utente
Va bene. Grazie dottore per la disponibilità. Anche se sarebbe bastato un semplice "si" alla mia domanda (se così fosse stato) per potermi tranquillizzare e pensare a fare l'holter senza alcuna paura di qualsiasi tipo. Purtroppo non conoscendo la materia come la conosce lei, e leggendo (e sbagliando nel farlo) su internet, posso anche informarmi ma non riuscire a far altro se non a confondermi le idee ed avere paura di poter avere cose gravi. Capisca anche la posizione del paziente (magari tanto ansioso) che però purtroppo non sa bene come gestire una situazione o la gravità di quest'ultima.

Le scriverò poi i risultati.
Cordialità.
[#30]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 70,2k 2,6k 2
mi scusi ma gli esami vengono eseguiti apposta per capire cosa si ha.
Se io sapesssi cosa lei ha con certezza non le avrei consigliato un Holter, le pare?

sono 28 post che ci scambiamo senza sapere ne' tipo ne ' quantità di aritmie che lei presents nelle 24 ore.

Mi contatti , se vuole, con il,referto dell holter in mano

arrivedèrci

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#31]
dopo
Utente
Utente
Grazie dottore per la risposta.
Il fatto dottore è che io questo ho programmato questo holter come "verifica" per vedere se, come ha detto la mia cardiologa, il problema era l'ansia o appunto lo stomaco.
Il post è iniziato difatti con un holter (quello delle 1886 extrasistoli ventricolari e le altre 300 e passa sopra ventricolari) che ho svolto davvero pochissimo tempo fa, ossia circa due mesi fa.
Per questo le avevo parlato della mia paura di avere eventuali aritmie gravi o che queste extrasistoli potessero aumentare nell'holter che andrò a svolgere.
Il mio consulto era difatti un'ulteriore richiesta di "conferma" sulla benignità della mia situazione visto che ad oggi hi eseguito 1 holter, due ecocardio (con i risultati sopra indicati), 3 elettrocardiogramma (di cui in due si registravano le extrasistoli di stessa morfologia e nell'ultimo erano del tutto assenti); e tutto questo in due visite cardiologiche ed una visita al pronto soccorso per un attacco di panico (dove mi hanno fatto anche analisi di tiroide, troponina, ed emocromo completo).
Grazie.
Cordialità.
[#32]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 70,2k 2,6k 2
Riguardo il precedente holter le ho già scritto che non vedo motivo di preoccupazione.
Dal momento che lei ha una ingiustificata paura che le sue aritmie siano evolute in senso di malignità finché non ha la risposta dell ultimo holter qualsiasi cosa io le dicessi sarebbe non plausibile.

Il suo è un problema ansioso patofobico e finché non curerà quello con uno specialista la sua qualità dì vita sarà sempre piu ridotta. Non può fare un holter al giorno.

la saluto

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#33]
dopo
Utente
Utente
Grazie dottore per la gentile risposta.
Appena farò l'holter le scriverò il risultato.
Le chiedo, nel frattempo: è possibile che delle extrasistoli modifichino la loro morfologia o "benignità" e indurre eventualmente a morte improvvisa, come scrisse lei delle cause improvvise di morte nei giovani in altri consulti di altre persone?
Ci sono eventuali fattori di rischio oppure, oltre all'holter, altri controlli che possono garantire l'aspetto assolutamente innocuo di tali extrasistoli, per quanto eventualmente numerose?
Grazie. E grazie per la sua pazienza.
Cordialità.
[#34]
dopo
Utente
Utente
Grazie dottore per la gentile risposta.
Appena farò l'holter le scriverò il risultato.
Le chiedo, nel frattempo: è possibile che delle extrasistoli modifichino la loro morfologia o "benignità" e indurre eventualmente a morte improvvisa, come scrisse lei delle cause improvvise di morte nei giovani in altri consulti di altre persone?
Ci sono eventuali fattori di rischio oppure, oltre all'holter, altri controlli che possono garantire l'aspetto assolutamente innocuo di tali extrasistoli, per quanto eventualmente numerose?
Grazie. E grazie per la sua pazienza.
Cordialità.
[#35]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 70,2k 2,6k 2
La morte morte cardiaca improvvisa è per definizione imprevedibile ed inaspettata.
arrivedèrci

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#36]
dopo
Utente
Utente
Ha ragione dottore.
Quindi la presenza di queste mie extrasistoli non cambiano il mio "stato di salute" rispetto a un soggetto che non ne ha affatto, giusto?
Pensa io debba, oltre questo altro holter che devo fare per routine, approfondire con altri controlli?
O posso stare tranquilla sulla loro benignità?
[#37]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 70,2k 2,6k 2
deve stare tranquillo della loro benignita e non necessita di alcun altro esame

arrivedèrci

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#38]
dopo
Utente
Utente
Grazie infinite dottore per la santa pazienza che sta avendo con me. Domani finalmente ho l'holter e le scriverò i risultati. Spero di cuore non sia aumentato nulla.
[#39]
dopo
Utente
Utente
Buonasera dottore, posso porle una domanda probabilmente sciocca? Però è un evento che so che non mi è mai capitato, almeno non me ne sono mai accorta.
Stamattina dopo aver pianto ed essermi arrabbiata, mi si è gonfiata una vena sopra la fronte (tempia destra) e poi mi si è sgonfiata.
È la pressione? Dovrei preoccuparmene o simili?
Anche perché appunto non so se mi è mai successo o no o se può essere un innalzamento di pressione improvviso o se può essere pericolo per il cervello.
Mi scuso se la domanda le può sembrare sciocca.
Grazie mille in anticipo

Sondaggio su informazioni sulla salute, servizi online e Medicitalia.it Partecipa