Tachicardia

Buonasera dottori,
da qualche mese (dopo aver preso il COVID) ho iniziato a soffrire (di nuovo) di ansia e attacchi di panico.
Sono attualmente in cura da uno psicologo e va molto meglio ma ho questa tachicardia che mi da preoccupazione.
Sono andato a fare una visita specialistica da un cardiologo e mi ha detto che è tutto nella norma, anche le analisi del sangue sono perfette.
Al mattino, in piedi senza fare sforzi, ho i battiti a 100 circa.
Da seduto siamo sui 70.
La pressione è regolare (sui 110/80).
Il cardiologo mi consigliava di provare un mese di terapia con un beta bloccante... il medico di base mi dice che probabilmente è l'ansia e di prendere Valium a bisogno... cosa mi consigliate di fare?
A me i battiti a 100 al mattino spesso danno fastidio, ovvero mi danno ancora più ansia e agitazione.
Io voglio solo essere sicuro che questa tachicardia non sia segno di qualcosa di più grave (anche se tutti mi dicono che sono in salute).

Grazie per l'aiuto.
[#1]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 71,9k 2,7k 2
Quella banale tachicardia e' frutto della sua ansia.
Piccole dosi di beta bloccante la farebbero rinascere

Arrivederci

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio