Assestamento dopo ablazione per wpw

Salve dottori,
ho una domanda da sottoporvi.

Sono stato ablato il 20 Ottobre 2020 per un WPW da Kent occulto.
Il post operatorio è stato un po' doloroso in quanto anche nei mesi successivi avevo battiti leggermente accelletari, episodi sporadici di tachicardia a 120 battiti che duravano 10 min ed extrasistoli che mi facevano compagnia quasi tutti i giorni.
Sotto consiglio del mio medico ho fatto l'holter delle 24 e non è uscito niente di anomalo.
Diciamo che da qualche mese mi sento molto meglio, non ho più queste tachicardie che mi durano qualche minuto e le extrasistoli ne avrò su e giù 6 a settimana ma stanno diminuendo notevolmente.
Questo periodo di '' assestamento' sta per finire e sono molto felice.
Ho solo un dubbio: ma una volta che sono passati 6 mesi dall'intervento, posso dire che l'operazione di ablazione di quella via anomala '' bruciata''sia realmente riuscita?
Oppure c'è possibilità di una recidiva della via accessoria, ovvero che in futuro si potrà riattivare?
Questa è la mia più grande paura!
Inoltre devono essere per forza passati 6 mesi di assestamento oppure possono essere anche di meno?

Vi ringrazio anticipatamente.
[#1]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 70k 2,6k 2
dopo sei mesi starei tranquillo

arrivederci

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#2]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio dottore. Un'ultima domanda ho da farle. Che differenza c'è fra WPW '' classica'' e WPW da Kent occulto? Me lo potrebbe spiegare in maniera semplice?
La ringrazio
Cordialità

Sondaggio su informazioni sulla salute, servizi online e Medicitalia.it Partecipa