Ecostress

Salve dottori,

a seguito di sintomatologia ancora presente dopo coronarografia il cardiologo mi ha detto di fare un ecostress.
Prima avevo effettuato una scintigrafia che pero il precedente medico mi ha fatto fare senza interrempere il bisoprololo (cardiocor 2. 5) e dove ho avuto fastidio toracico penso gia dal 3o stadio ma stringendo i denti sono arrivato all'inizio del 5o dove ho chiesto l'interruzione per il troppo fastidio.
Ora l'ecostress secondo il nuovo medico lo devo fare diminuendo gradualmente il bisoprololo nei 3 giorni prima dell'esame per non prenderlo proprio il giorno immediatamente antecedente.
L'esame me lo fa fare proprio per l'inattendibilità della scintigrafia fatta sotto medicinali.


Volevo chiederevi

1) Come giudicate la sospensione del betabloccante per l'ecostress dopo che nella scintigrafia non mi era stato fatto sospendere?

2) avendo fatto una corotac 5 mesi fa, e la scintigrafia 2 settimane fa che comprendeva nella parte finale una tac... rifare una seconda corotac il prossimo mese per verificare lo stato degli stent e' secondo voi pericolosa in termini di radiazioni?


grazie
[#1]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 80,9k 2,9k 2
Tali esami debbono essere eseguitio dopo almeno 72 ore dalla sospensione di faramci cardioattici (beta bloccanti, calcio - antagonisti)

Rallenti la esposizione alle radiazioni., tali esami vengono eseguiti solo in base a precise indicazioni


arrivederci

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test