x

x

Cura pericardite

👉Scopri come usare correttamente il saturimetro per misurare il livello di ossigeno nel sangue

Buongiorno,
Sono una ragazza di 26 anni.

Vi scrivo perché vorrei capire delle cose in più sulla pericardite che mi è stata diagnosticata ad inizio del mese.
Dopo un mese di dolori al torace e alla schiena mi è stata diagnosticata una pericardite acuta post vaccino Pfeizer con minimo scollamento del pericardio di 5 mm e mi sono state prescritte le seguenti medicine: Brufen 600 mg x 3 volte al giorno x 2 settimane, poi x 2 volte al giorno x 2 settimane e poi x1 volta al giorno x 2 settimane; Pantoprazolo 1 pastiglia al giorno e mezza pastiglia di Colchicina Lirca al giorno.
I primi giorni di cura ero molto molto debole con pressione bassa e vertigini che mi hanno portata in ospedale dopo aver visto che non si alzava mai e dopo aver visto che avevo la minima a 43.
Sono stata dimessa con come diagnosi astenia da terapia per pericardite e disidratazione.
Da allora (è passata una settimana dall'inizio della cura e 4 giorni dalla visita in pronto soccorso) bevo almeno 2 litri e continuo la cura ma ho deciso di aggiungere un integratore (rekord b12 con vitamina b12, carnitina, arginina, glutamina, Serina) che mi ha effettivamente tirato su ma mi ha fatto un po' ritornare I sintomi (sempre meno forti di prima ma comunque ci sono).
Inoltre mi preoccupo abbastanza perché quando mi sdraio e faccio per addormentarmi il battito rallenta molto (non nel classico modo con cui rallenta quando ci si sta addormentando ma molto più basso) e il fastidio diventa più forte, e sono entrambe cose che prima della cura non avevo.
Non capisco quindi cosa sia dovuto ai farmaci e cosa sia dovuto alla pericardite.
Inoltre vorrei capire se la cura sia giusta e se l'integratore aggiunto possa andare d'accordo con i farmaci prescritti e se questo sintomo di debolezza che aumenta da sdraiata con i battiti molto lenti sia normale per la mia condizione.
[#1]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 86,5k 3,1k 2
Il fatto che la frequenza sia bassa e' ytranqullizzante in corso di pericardite.
HA eseguito degli esami del sangue (emocromo VES, indici di flogosi?)

grazie

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#2]
dopo
Utente
Utente
Buonasera dottore,
Le scrivo I risultati delle analisi fatte al pronto soccorso:
Leucociti 8.0, Eritrociti 4.30, Emoglobina 12.8, Ematocrito 37.6, Volume corpuscolare medio 87.3, Cont. emoglobinico medio 29.7, conc. Media di emoglobina 34.0, amp. Distribuzione eritrocitaria 12.7, piastrine 154, volume piastrinico 9.0 e pcr 3.
Le analisi sono buone in realtà, infatti per questo mi hanno dimessa il giorno stesso. Quello che mi preoccupava era appunto questo battito lento insieme a questa sensazione di "vuoto" da sdraiata che non mi era mai capitato prima. Per quanto riguarda l'assunzione dell'integratore b12 lei che cosa ne pensa?
La ringrazio in anticipo.

Soffri di allergia? Partecipa al nostro sondaggio