Utente 280XXX
Salve, 2 mesi fa ho fatto un'intervento di addominoplastica, dopo 40 giorni ho iniziato ad avere del pus che fuorisciva dalla ferita insieme al filo di sutura, avendo ancora dolo ho fatto un'ecografia il risultato è; varie fistole nella metà della cicatrice (dove non sono usciti i punti), fistole all'interno al di sotto dell'ombelico, il ghirurgo non vuole credere che siano fistole nonostante il referto dell'ecografo e li dolore che sento, dice che se non ho febbre non mi devo preoccupare, io invece mi preoccupo, potete dirmi per favore a cosa vado incontro con questa infezione e cosa dovrei fare? Grazie.

[#1]  
Dr. Salvatore Carlucci

24% attività
0% attualità
12% socialità
TORINO (TO)
CANDIOLO (TO)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2011
Gentile utente,
in alcuni casi i punti riassorbibili possono dare una situazione come quella che lei descrive. Probabilmente un'intolleranza del suo organismo al materiale di sutura fa formare quell'essudato (simil)purulento in corrispondenza di ogni punto.
Normalmente la situazione si risolve spontaneamente dopo l'espulsione del punto. Le consiglio comunque una terapia antibiotica.
Dr. Salvatore Carlucci
Chirurgo Plastico - Torino
salvatore.carlucci@medicitalia.it
www.chirurgoesteticotorino.com

[#2] dopo  
Utente 280XXX

Grazie Dottore, ma i punti che stanno all'interno a distanza di circa 5 cm dall'ombelico che sono quelli che mi fanno più male, e quando starnutisco ancora peggio, forse sono quelli che raggruppano i muscoli addominali superiori, come fanno ad uscire se li sento molto profondi?

[#3]  
Dr. Daniele Bollero

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
RIVAROLO CANAVESE (TO)
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
Se si tratta dei punti che correggono la diastasi dei muscoli retti, non usciranno da soli...dovrebbe chiedere al suo chirurgo che tipo di sutura ha utilizzato per la correzione. In generale però il dolore potrebbe essere causato dalla tensione della sutura...ipotesi rinforzata dall'aumento con sforzi.
Non capisco la diagnosi di "fistola" in questo caso...
saluti
Dr. Daniele Bollero
Chirurgo Plastico - Ospedale C.T.O. - TORINO
www.chirurgiaplasticapiemonte.com

[#4]  
Dr. Marco Loiacono

24% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
STATI UNITI D'AMERICA (US)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2012
Una fistola di per se non è molto indicativa, tocca capire perché di è formata. Probabilmente un ciclo di antibiotico converrebbe farlo e cmq aspettare ancora un po per vedere se il dolore migliora.
Buona serata
Dr. Marco Loiacono
Specialista in Chirurgia Plastica ed Estetica
www.nuova-chirurgia-estetica.it