Utente
dottori perdonatemi ma avrei bisogno di un parere..ieri mia madre dopo aver pranzato ha accusato forte mal di pancia e ha cominciato ad avere parecchie scariche diarroiche...nella serata poi sempre con crampi e bisogno di defecare ...ha perso sangue dal retto cosi per tutta la notte, poi stamani è andata in ospedale dove il chirurgo con la sola visita ha detto di trattarsi di emorroidi sanguinanti e prescitto bimixin e enterogermina...ora mia mamma continua ad avvertire il bidogni di evacuare ma nn si ha emissione di feci ma solo di sangue...vi chiedevo se tutto questo è normale...e se la visita è sufficiente ad escludere altre patologie..grazie mille

[#1]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
Visto che lei ha 35 anni immagino che sua madre ne abbia qualcuno di piu', per cui potrebbe essere consigliabile effettuare una colonscopia. Si rivolga al suo Medico di Famiglia per farsi indirizzare, ma se il sanguinamento dovesse diventare estremamente abbondante e' preferibile rivolgersi nuovamente al Pronto Soccorso.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#2] dopo  
Utente
si dottore mia mamma ha 60 anni...il sanguinamento non è copioso...ma cmq ha spesso lo stimolo ad andare e perde gocce di sangue...perchè al PS...nn hanno previsto altri esami...se necessari?

[#3]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
Perche' il Pronto Soccorso non puo' occuparsi degli accertamenti necessari in senso assoluto, ma soltanto di quelli necessari in emergenza. Non e' possibile effettuare in urgenza esami che non sono considerati tali: bisogna rivolgersi ai Reparti e Servizi di competenza. Io stesso le ho consigliato di rivolgersi in Pronto Soccorso ma soltanto in caso di sanguinamento importante: se invece vi accede un paziente non in condizioni da giustificarne il trattamento in PS la conseguenza e' che aspettera' ore in sala d'attesa oppure verra' rinviato al Medico di Famiglia. Capisco che la tentazione di eludere la normale prassi sia forte, ma se il Collega che l'ha visitata non ha ritenuto di doverla trattenere per ulteriori accertamenti e' perche' ha valutato che sua madre (per fortuna!!) e' un caso che puo' essere gestito tramite i normali canali dei Reparti di elezione.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#4] dopo  
Utente
si dottore..io nn volevo che fossero effettuati gli esami in regime di ps ma il fatto che nn siano stati consigliati deve far pensare ad una diagnosi certa?

[#5]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
Se il Chirurgo, come lei ci scrive, "ha detto di trattarsi di emorroidi sanguinanti e prescitto bimixin e enterogermina" vuol dire che le diagnosi che ha posto erano due: le emorroidi, appunto, e una gastroenterite virale (si puo' dedurre dai farmaci prescritti). Se lei ha motivo di ritenere che il Collega abbia visto patologie che non ci sono, questo non saprei dirglielo; ma poiche' in genere il riconoscimento di queste due malattie non presenta grandi difficolta' io non penso che vi sia possibilita' di errore. Ritengo insomma che si tratti di due diagnosi certe.
In aggiunta a questo le ho poi suggerito un ulteriore approfondimento: vista anche l'eta' di sua madre potrebbe essere consigliabile eseguire una colonscopia; sempre che naturalmente venga prescritta da un Medico. Questo esame non escluderebbe dunque le diagnosi fatte in PS, ma tenderebbe a metterne in evidenza (sempre che vi siano!) altri eventuali ulteriori problematiche da correlare appunto al sanguinamento, all'eta', ed eventualmente ai rischi familiari/ereditari.
Spero di aver risposto alla sua domanda...
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#6] dopo  
Utente
si dottore..mi scusi..ma io nn volevo per nulla mettere in dubbio la chiarezza della sua risposta..solo che ho paura che ci possa essere altro di più grave,....poi capisco che lei magari consiglia la colonoscopia per sicurezza...ma io sono asniosa e ipocondriaca...

cmq tornando a mia mamma...il sanguiamento si è quasi arrestato..ma lei nn riesce ad andare in bagno e ha notato qualche perdita di feci con muco e strie di sangue...possono essere questi sintomi di una normale gastroeinterite?? grazie e scusi ancora

[#7]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
Non sono soltanto io che consiglio a sua madre di sottoporsi ad una colonscopia: sono le linee guida internazionali sull'argomento, in presenza di un sanguinamento rettale in pazienti ultasessantenni, che impongono di farlo. Comprendo la sua paura, ma non vorra' vivere tutta la vita con questi dubbi! Eseguire quest'esame, e quindi poter escludere patologie piu' gravi, sara' l'unico modo per ritrovare, sia lei che sua madre, la necessaria serenita'.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#8] dopo  
Utente
per il momento il medico di famiglia ha prescitto prisma se nn erro per evitare che le emorroidi sanguinino ancora...di sicuro appena possibile le farò fare colonoscopia...grazie mille per avermi sopportata

[#9]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
Ma s'immagini... per cosi' poco! Ci tenga aggiornati.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com