Utente 221XXX
Salve,volevo esporre un quesito;io da sempre (o almeno da quando mi ricordo) sono abbastanza stitico,posso stare anche alcuni giorni senza andare di corpo e poi magari in 1 giorno ci vado 3/4 volte ma di consistenza normale (praticamente mai diarrea);in determinati momenti (come adesso) ho lo stimolo ma quando vado sul water faccio fatica a farla e comunque faccio delle palline con presenza di muco giallo.Inoltre ho fastidio leggero all'addome sopra all'ombelico e a sinistra e a destra;in questo momento sono in un periodo di ansia (insonnia,respiro faticoso,nausea sintomi che 2 dottori con cui ho parlato mi hanno confermato essere dovuti all'ansia),inoltre capita (per fortuna raramente nell'ordini di 2/3 volte all'anno) che mi venga mal di testa e vomito (anche questi riconducibili allo stres) che pero' con il plasil e una dormita passano.
Io non ho mai dato importanza alla stitichezza e alle saltuarie feci caprine e muco perche' non mi hanno mai dato grandissimi disturbi,adesso volevo sapere una conferma se (da quello che ho capito leggendo nel forum) questi sintomi sono assolutamente riconducibili ad una sindrome da colon irritato dovuto allo stress e all'ansia o e' meglio che faccio qualche controllo?

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Da quanto riferisce può trattarsi di una stipsi da "sindrome del colon irritabile".

Legga il mio articolo sulla stipsi e poi eventualmente ci risentiamo:



https://www.medicitalia.it/minforma/gastroenterologia-e-endoscopia-digestiva/1046-stitichezza-stipsi-cronica-lassativi-a-vita.html


Cordiali saluti
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente 221XXX

Grazie per la risposta,ho letto il suo articolo che e' interessante e devo dire che io non ho mai usato lassativi perche' alla fine riesco sempre ad evacuare;io sono una persona che in effetti non mangia troppa frutta e verdura e non beve 2 litri di acqua al giorno (tutte cose da fare per combattere la stitichezza);poi come ha detto nell'articolo ho sofferto di moroidi a fine luglio (al mattino sono andato a defecare 2 volte senza pero' riuscirci e al pomeriggio mi sono comparse).Lei come motivo nomina anche cambiamenti delle abitudini e devo dire che io ho sempre giocato a pallavolo (a livello semiprofessionistico) e nel 2006 (quando mi sono sposato) ho smesso di fare qualsiasi attivita' fisica.Se penso alla mia attvita' defecatoria ho avuto un periodo (anni fa') durato svariati mesi nel quale in certi momenti andavo in bagno anche 4/5 volte al giorno con dolori fortissimi alla pancia ed ogni volta dovevo stare sul wc almeno 10 minuti perche' ne avevo tantissima (ma non e' mai stata sciolta,la consistenza era giusta solo che avevo queste fitte fortissime),ormai pero' e' tanto che non ho piu' questo problema.Adesso,come le ho detto prima,ho questa inconstanza nel andare di corpo ma non ci ho mai dato troppo peso;visto pero' che oggi leggendo questo sito ho notato che i miei sintomi corrispondo alla sindrome del colon irritabile volevo chiedere se c'e' qualcosa per migliorare questa stitichezza e se conviene che io faccia qualche visita di controllo o esami

p.s.e' vero che lo stress e' uno dei fattori che maggiormente portano alla sindrome del colon irritato?

scusi per la lunghezza e grazie per le eventuali risposte

[#3]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Ha detto bene: lo stress e' uno dei fattori che maggiormente portano alla sindrome del colon irritato !!


Farei una visita gastroenterologica per in quadrare meglio il problema. Tranquillo.
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#4] dopo  
Utente 221XXX

Salve,allora io sono andato dal mio medico (che e' un gastroenterologo come specializzazione) anche perche' era un periodo che avevo sempre la nausea e non riuscivo a mangiare ed ho fatto una gastroscopia che ha rivelato un'ernia ietale e riflusso,inoltre visto che gli ho detto che sono molto irregolare ad andare in bagno e che passo dei periodi che faccio fatica ad andarci con feci caprine etc (come ho spiegato sopra) mi ha prescritto un clisma opaco a doppio contrasto ma volevo sapere se e' strettamente necessario visto che sono abbastanza giovane e che questi problemi ce li ho da lunghissimo tempo (un esame con roba radiattiva se possibile vorrei evitarlo) non basterebbe cercare di alimentarmi un po' meglio (piu' frutta e verdure che non mangio in grande quantita') ed eventualmente fibre aggiuntive (tipo benefibre o roba simile?
grazie

[#5]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Personalmente potrei essere d'accordo con lei, ma il suo medico la conosce meglio di noi. Comunque non credo che il rinviare l'esame di qualche mese possa compromettere qualcosa .... ma lo dica al suo medico,


Cordiali saluti
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it