Utente 215XXX
Buon giorno
vorrei sapere se fare jogging 2 o 3 volte alla settimana avendo le emorroidi è una pratica consigliata o meno.... ho posto questa domanda ai due proctologi dai quali mi sono recato ma le risposte sono state differenti; il primo mi ha detto che se non sento pizzicare durante la corsa posso tranquillamente dedicarmi a quest'attività sportiva senza naturalmente esagerare, mentre il secondo dottore me l'ha categoricamente sconsigliata, in quanto, la frizione dovuta al movimento delle natiche potrebbe contribuire ad infiammare maggiormente le emorroidi stesse.
Devo dire che quando ho provato a fare delle corsette blande di 30 minuti circa personalmente non ho riscontrato nessun peggioramento della mia patologia (emorroidi di terzo grado, che fuoriescono tutte le volte che evacuo, ma che non mi causano pruriti e perdite di sangue). So che il nuoto è molto consigliato per chi ha questi problemi, ma purtroppo è uno sport che non amo.... mi consigliate di riprendere a correre oppure devo accontentarmi di lunghe passeggiate? ( si tratterebbe ancora di qualche mese perchè mi è stato fissato il giorno dell'operazione per dicembre).

Grazie mille per il Vostro aiuto e per il prezioso servizio che svolgete.

[#1]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
Il parere che ha avuto dal secondo Collega e' certamente il piu' corretto. Pero' io sono dell'avviso che questa patologia, che ha certamente delle soluzioni a portata di mano, non dovrebbe condizionare la sua attivita' fisica. Tra l'altro dalla sua descrizione sembrerebbero emorroidi di II grado, e non di III, cosa che semplificherebbe persino il loro trattamento. Io le consiglierei di correre come e quando vuole, ma parallelamente di contattare un Proctologo che oltre alle diagnosi sia in grado di proporle una soluzione; che probabilmente ritengo sia di tipo chirurgico, ma che in ogni caso le consenta di tornare al 100%, senza doversi portare in giro questo fastidioso fardello per il resto dei suoi (ancora molti!) anni.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#2] dopo  
Utente 215XXX

Grazie molte Dt Spina, purtroppo le varie terapie provate finora non hanno dato risultato ( pur stando attentissimo all'alimentazione)...
da febbraio scorso, oltre ad una quindicina di pomate, ho provato dietro consiglio medico, cicli di daflon, triade e ultimamente una scatola di integratore a base di ginko biloba, ma sfortunatamente il problema persiste...

grazie ancora

[#3]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
E' anche possibile, come le ho gia' detto, che la soluzione definitiva debba passare per la chirurgia. Non posso pero' certo dirglielo senza visitarla, ed e' per questo che le consigliavo di contattare un Proctologo della sua citta'.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com