Esterne che presentano trombosi

Soffro periodicamente (1/2 volte l'anno) di emorroidi esterne che presentano trombosi. L'ultimo evento è avvenuto un paio di settimane fa con comparsa di un nodulo di circa 1.5 cm di diametro. Tale patologia si è aggravata a seguito di visita proctologica (immagino per lo sfregamento degli strumenti) che mi ha tranquillizzato in quanto mi è stata indicata come soluzione quella delle legature elastiche in via ambulatoriale. Cosa ne pensate?
Ferma restando la patologia emorroidaria, la trombosi emorrodiaria regredisce sicuramente o è possibile che persista? Al momento non ho dolore ma solo fastidio e senso di appesantimento.
Grazie mille
[#1]
Dr. Luigino Bellizzi Chirurgo generale 134 1
Gentile Signre
credo che le sue emorroidi le danno dei seri problemi visto la trombosi a cui spesso vanno incontro, pertanto le consiglierei un trattamento chirurgico definitivo senza toglire niente alla legatura elastica,si rivolga ad un chirurgo esperto e trovera' la soluzione al suo problema con la tecnica giusta per il suo caso.Cordiali saluti

Dr.Luigino Bellizzi

[#2]
Dr. Stefano Arcieri Chirurgo generale, Colonproctologo, Chirurgo apparato digerente 97 1
Gentile Signore, mi associo al consiglio che le ha dato il collega che mi ha preceduto, consigliandole di sottoporsi ad una visita specialistica proctologica ambulatoriale dalla quale sicuramente si potrà decidere quale metodica chirurgica adottare per la soluzione del suo problema. Credo che l'ntervento chirurgico sia oramai non più procrastinabile. La trombosi emorroidaria rappresenta una complicanza della patologia emorroidaria e pertanto trova nella chirurgia l'unica soluzione definitiva.
Cordialità

Prof. Stefano ARCIERI
Università di Roma "Sapienza"
Policlinico Umberto I

[#3]
dopo
Utente
Utente
Vi ringrazio per i consigli che in parte ho già raccolto. Mi chiedevo, a titolo di informazione, se la trombosi emorroidaria regredisce snnza dubbio dopo la scomparsa del dolore oppure no?
Grazie ancora
[#4]
Dr. Vincenzo Bianco Colonproctologo, Chirurgo d'urgenza 32
Gentile Signore,il "riassorbimento o l'organizzazione" del trombo richiede un periodo di tempo variabile che puo' durare anche dopo la scomparsa del dolore e per la quale non è possibile esprimere alcun parere.
Non è chiaro dalla Sua descrizione l'entità della trombosi se cioè ha interessato uno o piu' noduli interni o esterni;questa nota è molto importante perchè un semplice intervento ambulatoriale potrebbe risolvere in maniera definitiva il suo problema.

Vincenzo Bianco

[#5]
Dr. Luigino Bellizzi Chirurgo generale 134 1
Gentile Sig.re
alla sua nuova domanda rispondo che in genere il sintomo dolore regredisce ma non sempre si accompagna alla scomparsa completa del trombo a carico delle vene emorroidarie che in genere mette piu' tempo a risolversi e soltanto un esame proctologico puo'ancora dimostrare la presenza.Le consiglio quanto gia detto e la soluzione chirurgica del suo problema.Cordiali saluti

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test