Utente
Salve dottori,
e' da circa due mesi che causo bruciori continui(giornalieri) all'addome, soprattutto nella parte sinistra e al centro, anche un po' a destra.
Ho consultato ginecologa e gastroenetrologo pensando che il problema potesse essere a confine tra i due ma in realta' non ho risolto nulla.
Dalla visita ginecologia, pap test, CA125, analisi di routine, ecografia addome completo non risulta nulla, solo un po' di anemia da carenza di ferro e nient'altro.
I miei disturbi sono i bruciori continui che si irradiano anche dietro alla schiena in basso e ogni tanto reflusso.
Sotto controllo medico ho gia' preso pantorc, antiacidi, che riescono e a controllare il reflusso e antispastici che non riescono a controllare il bruciore intestino/colon.
Il gastroenterologo non ritiene di dovermi far fare la colonscopia ma io non ho risolto il mio problema che non sembra essere legato al cibo visto che compare anche lontano dai pasti.
Cosa mi consigliate di fare ? cosa potrei avere? scusate se vi pongo troppe domande ma questo bruciore e' davvero invalidante.
vi prego rispondete
grazie
saluti

[#1]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
8% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Ha disturbi evacuativi?
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#2]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Gentile utente
A distanza non è possibile fare una diagnosi, ma la sua sintomatologia, in particolar modo, quella gastrica sembra essere legata ad una ipersecrezione acida ed a un reflusso gastro esofageo, i disturbi addominali ad una sindrome dell' intestino irritabile.
E' il gastoenterologo lo specialista di riferimento,se verrà confermata la diagnosi di IBS(sindrome dell'intestino irritabile)la colonscopia non è indicata, mentre potrebbe essere necessaria una gastroscopia per valutare l'entità di eventuali irritazioni gastro-esofagee.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#3] dopo  
Utente
grazie mille per avermi risposto.
e' da due giorni che non vado, qualche settimana fa andavo morbido, l'altro ieri era normale.
vorrei precisarle che ho anche molta aria.

[#4] dopo  
Utente
il gastroenterologo che mi ha visitata ha diagnosticato la sindrome dell'intestino irritabile ma con la cura non risolvo i miei fastidi.
probabilmente di gastroscopia non ne ha parlato perche' posso controllare i sintomi da reflusso con il gastoprotettore.
non so cos'altro fare

[#5]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Come le dicevo probabilmente la sua sintomatologia è riconducibile ad una sindrome dell' intestino irritabile, in questi casi la diagnosi è clinica, ma non prima di una accurata anamnesi per escludere altre possibili cause.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#6]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
8% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Cara signora,
le parlo da gastroenterologo:
non esistono farmaci per un bruciore così complesso come il suo.

<<... bruciori continui(giornalieri) all'addome, soprattutto nella parte sinistra e al centro, anche un po' a destra ....bruciori continui che si irradiano anche dietro alla schiena in basso e ogni tanto reflusso ...bruciore intestino/colon>>,

Credo che debba fidarsi del suo gastroenterologo,
e seguire i suoi consigli,
poichè in effetti non ha indicazioni alla colonscopia
(era il motivo per cui le avevo chiesto se avesse disturbi evacuativi, <<da due giorni che non vado>> rientra nella normalità).

Cordialmente
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#7] dopo  
Utente
grazie dottori per la risposta.
ma davvero non posso fare nulla? e' davvero invalidante per me!
il bruciore e' sul fianco sinistro, destro ed in corrispondenza dietro.

[#8]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
8% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Sicuramente è possibile far qualcosa ma,
come le dicevo, è un bruciore complesso che va valutato con visita,
difficile esprimersi a distanza, non crede?
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#9] dopo  
Utente
Cari dottori,
qualche giorno fa ho avuto frebbre alta e scompensi intestinali con bruciori e numerosi borborigmi.
la febbre e' durata due giorni e dopo questa e' iniziata diarrea ed e' durata solo un giorno.
So di dover mangiare molto leggero per evitare che il tutto si riscateni, il fatto e' che io di norma faccio un alimentazione molto sana e leggera.
E' soprattutto per questo che non capisco questi continui fastidi.
Vi sarei grata se mi deste dei pareri.
grazie mille
saluti

[#10]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
8% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Descrive un'enterite,
insorta su un quadro, preesistente, di intestino irritabile.

Saluti
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it