Utente
Buonasera,
lo scorso ottobre sono stato sottoposto a mucosectomia con tecnica piece meal per asportazione voluminoso polipo sessile di circa 6 cm del colon ascendente, risultato dell'esame istologico "frammenti di adenoma tubulo villosa con displasia di basso grado". Lo scorso gennaio ho esguito il follow up e mi sono stati asportati dei frammenti dalla cicatrice del polipo asportato precedentemente, risultato dell'esame istologico "frammenti di adenoma tubulo villosa con displasia di basso grado. Lo scorso lunedi ho eseguito di nuovo il follow up e mi sono stati asportati di nuovo nello stesso punto della cicatrice dei bottoni iperplastici ma l'esame istologico questa volta è stato di "frammenti di tessuto adenomatoso ad architettura tubulo villosa con displasia di alto grado". Il dottore mi ha consigliato di fare una nuova colonscopia tra due mesi e in quella sede effettuerà molteplici biopsie su tutta la cicatrice e se dall'esame istologico che seguirà verrà riscontrato qualche frammento con displasia di alto grado di procedere con intervento chirurgico.
Volevo chiedere se è condivisibile il consiglio del dottore oppure se devo procedere da subito all'intervento chirurgico, se in questo lasso di tempo il polipo potrebbe degenerare in carcinoma e come mai l'esame istologico l'ultima volta sia stato di displasia di alto grado.
Vi saluto e ringrazio della risposta.

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,

Fino a quando il risultato istologico è di displasia ad alto grado si è nella benignità. La decisione chirurgica può nascere dal fatto che non si è grado, per motivi vari, di rimuovere completamente la lesione adenomatosa o perché c'è il sospetto che la lesione possa essere già cancerizzata. Per noi è difficile dare una parere netto (chirurgia si o chirurgia no) senza osservare la lesione o senza essere gli operatori diretti.
Ad ogni modo ritengo condivisibile attendere e fare un nuovo controllo endoscopico.

Una domanda: per il trattamento della base della lesione e stata utilizzata la coagulazione mediante Argon Plasma Coagulation (APC) ?

Cordialmente

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente
Buongiorno, il fatto che ci possa essere il sospetto che la lesione sia già cancerizzata mi ha allarmato. Significa che potrei avere già un cancro che ha superato la mucosa del colon? Non esiste una ecografia endoscopica che possa fare chiarezza sulla presenza o meno di cancro?
Per quanto riguarda la sua domanda le riporto il referto del dottore"l'indagine viene condotta fino al fondo ciecale, nel colon ascendente si conferma presenza di grossolana formazione polipoide sessile polilobulata di aspetto irregolare e del diametro massimo di circa 6 cm. Si procede ad attento sollevamento della lesione con suluzione ipertonica e adrenalina 1.10000 e soluzione fisiologica e si procede quindi a mucosectomia con tecnica piecemeal. Si recuperano tutti i frammenti più grossolani.
Non si osservano complicanze immediate postprocedura."
Cordialmente

[#3]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Gentile utente, credo mi abbia frainteso.

Ho detto che un polipo viene inviato al chirurgo quando c'è il sospetto che sia cancerizzato (che non sembra esere il suo caso) oppure quando risulta difficile da eradicare completamente per vari motivi (potrebbe essere il suo caso).

Qualora nel successivo controllo ci dovesse essere ancora del polipo residuo, con istologia ancora benigna, prima di una eventuale decisione chirurgica chiederei un parere ad altro endoscopista esperto.

Cordialmente.


Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#4] dopo  
Utente
Buonasera,
la ringrazio del consiglio, mi sa indicare qualche bravo endoscopista nella mia zona.

[#5]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Sinceramente non saprei .....mi dispiace.

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#6]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Credo sia corretto si rivolga agli endoscopisti che l' hanno seguita fino ad ora e chieda eventualmente a loro un' indicazione per un centro di secondo livello che sicuramente sapranno indicarle conoscendo la realta' locale.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it