Utente
sono alla 31 settimana di gravidanza da circa un mese le mie emorroidi sono prolassate. ho avuto in precedenza questo probelma 8 anni fa guarito con terapia farmacologica e dilatatori anali. la settimana scorsa sono stata da un proctologo che mi ha consigliato supposte di topster per 10gg e ruscoroid pomata al bisogno e bidet con acqua molto calda. I dieci giorni sono passati ma non ho avuto alcun giovamento nel frattempo se talvolta riposizionalndole dentro potevo stare un pò tranquilla adesso pur riuscendo a fatica riposizionarle all'interno fuoriescono immediatamente anche se sto distesa. la mia ginecologa mi consigliava di prendere daflon 500 per una settimana. c'è qualcos'altro che posso fare per alleviare dolore e bruciore costante?
Grazie anticipate e saluti

[#1]  
Dr. Roberto Rossi

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
16% attualità
16% socialità
RACCONIGI (CN)
TORINO (TO)
CHIERI (TO)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Purtroppo sta già facendo tutto il possibile. La riduzione manuale è l'unico obiettivo da conseguire. In ogni caso è importante controllare che non vi sia trombosi.
Dr. Roberto Rossi

[#2] dopo  
Utente
Grazie per la risposta.
Non ho capito cosa è "la riduzione manuale".
Ma come faccio a controllare che non vi sia trombosi?. Devo andare costantemente da uno specialista o in qualche modo posso verificarlo da sola?

[#3]  
Dr. Roberto Rossi

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
16% attualità
16% socialità
RACCONIGI (CN)
TORINO (TO)
CHIERI (TO)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2011
Il riposizionamento all'interno ê la riduzione manuale. Con uno specchio può controllare che non appaiano di colore nero. In tal caso deve ricorrere allo specialista.
Dr. Roberto Rossi

[#4] dopo  
Utente
Grazie per la risposta. Le mie sono scure bluastre non ancora nere.
se prendessi il daflon 500 come consigliato dalla mia ginecologa potrei avere sollievo o allo stadio in cui sono è inutile. ma se la situazione degenerasse anche in gravidanza è possibile praticare l'incisione?
grazie e saluti

[#5]  
Dr. Roberto Rossi

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
16% attualità
16% socialità
RACCONIGI (CN)
TORINO (TO)
CHIERI (TO)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2011
Può assumere il farmaco come suggerito dal ginecologo. Certamente nel caso di trombosi emorroidaria è possibile praticare l'incisione.
Dr. Roberto Rossi