Utente 270XXX
Buongiorno, scrivo poichè da un anno a questa parte sono sempre soggetta a problemi intestinali, premetto che ho 22 anni e che è stato un anno molto stressante.
Insomma a parte i periodi di acidità allo stomaco, soprattutto di notte quando mi giro sul fianco destro, mi capitano spesso periodi di forte meteorismo (l'aria che circola in pancia si presenta soprattutto dopo il pranzo). Questo è il primo aspetto fastidioso, ma inoltre ho anche sporadici eventi di dolori alla schiena, localizzati a sinistra e al fianco sx, anche fino a scendere fin sotto la vita. E' capitato che per tre notti consecutive mi svegliasse il dolore al fianco sinistro e la gamba sinistra che tirava. Ieri ho avuto un'altra manifestazione: prima di uscire di casa avvertivo già dolori alla schiena localizzati sempre a sinistra, ma non gli ho dato particolare importanza poichè mi capita spesso e il mio medico ha detto che è il colon (probabilmente irritabile, ma non diagnosticato); allora mi sono legata una cintura a vita alta e sono uscita. Tornando a casa dopo 2 ore, ho tolto la cintura e ho iniziato ad avvertire dolori di stomaco (la cintura l'ho messa due ore dopo il pranzo per cui credevo di aver digerito), il dolore si è irradiato per tutta la schiena e mi è venuta una forte nausea, tant'è che non ho mangiato niente e non avevo neanche fame. Questa mattina non ho nausea, ma camminando avverto lo stesso fastidio al fianco sinistro, sempre sul retro. Ora, secondo lei questi sintomi sono riconducibili ad un colo irritabile (come diagnosticarlo e come curarlo?) o possono interessare anche i reni? E soprattutto secondo lei che visite specialistiche o esami dovrei attuare per capire e risolvere questo problema ormai cronico? In ultima istanza le chiedo se potrebbero essere sintomi correlati a patologie anche gravi e, nel caso, come togliersi il dubbio? Grazie in anticipo per l'attenzione

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Credo che abbia necessità di una visita gastroenterologica. I sintomi digestivi superiori sono riferibili ad un reflusso gastroesofageo (dormire sul fianco destro peggiora i sintomi da reflusso !), mentre necessita di una visita diretta per capire se gli altri disturbi addominali ( e il dolore al fianco) siano riconducibili ad un colon irritabile.


Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente 270XXX

Buongiorno e grazie per la risposta. Volevo aggiungerle un particolare: stamani defecando il dolore è passato, e spesso capita che quando ho dell'aria depositata lì o quando devo andare in bagno ma son impossibilitata a farlo per le circostanze il dolore si irradi lì. In ogni caso seguo il suo consiglio della visita specialistica e spero non siano sintomi riconducibili a qualcosa di grave.

[#3]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Da come riferisce allora i sintomi possono essere riconducibili al colon irritabile. Ci aggiorni eventualmente a dopo la visita.

Auguroni.



Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it