x

x

Pallina di carne sull'ano

Salve, sono una ragazza di 23 anni e vivo in Finlandia. Da sempre soffro di emorroidi che non mi hanno però mai dato grossi problemi, a parte per qualche episodio sporadico, come una ragade di tre anni fa. Tuttavia recentemente, durante gli ultimi dieci giorni di Ottobre, ho avuto una crisi assai grave, con dolore lancinante e continuo, gonfiore, difficoltà a defecare e così via, tanto che non riuscivo a stare seduta, nè in piedi, nè a camminare, nè a dormire. Alla fine sono dovuta andare al pronto soccorso e lì una dottoressa mi ha visitato e poi mi ha prescritto Panacod 500mg a base di paracetamolo e codeina, Pegorion 12g (per attenuare gli effetti negativi del primo farmaco che è molto forte) e Neoproct crema, da applicare localmente. Sono tutti nomi di farmaci finlandesi, ma ho trovato i bugiardini su internet quindi non ho avuto problemi ad usarli. Il problema è rapidamente passato dopo poco più di una settimana, tranne che per una cosa: una piccola pallina di carne sull'ano, nella parte posteriore. Non mi dà molto fastidio, perché non sento dolore (tranne ogni tanto, dopo la defecazione, sempre senza sangue comunque, pizzica un po' come se ci fosse una piccola ferita), tuttavia mi prude e non rientra; e spesso, quando vado a pulirmi con la carta igienica, trovo muco, avvolte misto ad un po' di sangue. Non riesco a capire se si tratta di una piccola emorroide esterna oppure di una marisca dovuta agli episodi di più di un mese fa, oppure di qualcos'altro. Premetto che non mi è possibile al momento fare una visita da un proctologo, ma che lo farò al più presto quando tornerò in Italia. Inoltre, già da un po' ho sospeso le applicazioni della pomata, visto che il problema principale e il dolore erano andati via, non volevo rischiare di peggiorare ancora la situazione abusando del farmaco; potrebbe invece essere utile applicare la crema ancora per qualche giorno?
Vi ringrazio in anticipo per la risposta.
Cordiali saluti.
[#1]
Dr. Andrea Favara Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Colonproctologo, Chirurgo generale 25,4k 632 347
Considerata la sua situazione darle indicazioni a distanza tipo ipotesi diagnostiche o peggio ancora suggerire terapie e' ovviamente impossibile.
Io farei la visita dal proctologo in Finlandia.
Prego.

Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
Si, probabilmente ho sbagliato a chiedere consiglio sulla crema, ovviamente so che non potete suggerire terapie online. In realtà volevo solo sapere se era possibile ipotizzare di che problema si tratti.
Vi ringrazio lo stesso
[#3]
Dr. Andrea Favara Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Colonproctologo, Chirurgo generale 25,4k 632 347
Potrebbe essere un noduo sentinella ma il muco ed il sangue richiedono approfondimenti. prego.
[#4]
dopo
Utente
Utente
Salve,
il 23 Dicembre ho fatto la visita. La dottoressa ha detto che ho una ragade anale e che la ragione per cui non sento dolore è dovuta al fatto che quando diventa cronica smette anche di far male, e ha detto che quello che sento è un polipo che spesso si manifesta con le ragadi... Immagino significhi un nodulo sentinella.
Mi ha prescritto la crema Rectogesic, dal momento che si può usare anche per due mesi di seguito, ha detto; da applicare due volte al giorno a distanza di 12 ore. Poi ha aggiunto che questa dovrebbe far guarire la ragade e forse anche il nodulo e che, nel caso invece quest'ultimo non vada via, sarà necessaria un'operazione. Sto usando la crema dalla sera del 23 Dicembre e ormai raramente trovo del sangue sulla carta igienica. Inoltre mi sembra che il nodulo sentinella si sia rimpicciolito... O forse è solo la mia impressione. Volevo chiedere due cose: in genere quanto dura la cura con questa crema? Ed è davvero possibile che il nodulo sentinella sparisca senza bisogno dell'operazione, una volta guarita la ragade?

Grazie in anticipo per la risposta.
[#5]
Dr. Andrea Favara Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Colonproctologo, Chirurgo generale 25,4k 632 347
Bene ora ha una diagnosi ed una terapia corretta.La durata è variabile cosi' come l' esito rispetto al nodulo. Prego

Soffri di allergia? Partecipa al nostro sondaggio