Utente
Salve Dottori,
Nel mese di luglio 2014 il dermatologo dell’asl mi ha diagnosticato una proctite acuta ed ecchimotica, infatti nella zona interglutea avevo ed ho tuttora dei forti arrossamenti e sensazioni di prurito, inoltre tale dermatologo mi disse che avevo anche delle piccole ragadi anali, le quali mi causavano dei piccoli e sporadici sanguinamenti durante le defecazioni.
Ho fatto la cura prescritta, ma a distanza di circa tre mesi il problema non è stato risolto ed ho fissato un’altra visita per il 14 di questo mese.
Negli ultimi giorni però sto avvertendo un sintomo molto fastidioso ed imbarazzante che volevo portare alla vostra attenzione, avverto uno strano tremore nella zona rettale (tipo fascicolazione nervosa), il quale mi sta causando una forte ansia e preoccupazione.
Il tremore ha una durata di una frazione di secondi ma con intervalli variabili che durano quasi tutta la giornata.
Premetto che sono un tipo particolarmente ansioso e ipocondriaco , e per tali motivi sono in cura da uno psicoterapeuta, volevo sapere se tali sintomi sono riconducibili al problema esposto o possono essere causati dalla forte ansia che vivo in questi giorni o se, come temo, possono essere causati da patologie più gravi.
Inoltre vorrei sapere se oltre la visita prevista dal dermatologo è il caso che effettui anche una visita specialistica da un proctologo.
Sono un uomo di 40 anni, normopeso.
Ringrazio per la Vostra collaborazione. Saluti.

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Consiglierei una visita proctologica e non mi preoccuperei dei tremori muscolari, ne penserei a patologie più gravi. L'ansia ha la sua responsabilità.




Cordialmente

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it