Proctite aspecifica

Buongiorno a tutti e ringrazio anticipatamente per l'aiuto che spero mi darete.
Circa un anno fa, in seguito ad una piccola trombosi emorroidale mi sono recato da un proctologo per una visita il quale, dopo avermi drenato la piccola trombosi, mi disse anche che avevo il canale molto infiammato e di conseguenza mi diagnosticò una proctite.
Da allora mi tengo sempre controllato presso lo specialista perché questa infiammazione a volte si fa un po' più acuta, mentre altre volte "sembra" migliorare... La domanda che mi pongo è: possibile non riuscire a risalire all'origine di questa proctite?
Non ci sono esami oltre a quello visivo del medico per capire da dove viene e agire di conseguenza?

Chiedo ciò in quanto il medico che mi segue non fa altro se non imbottirmi di medicinali per bocca e ad uso topico (Pentacol 800, Topster, Proctis M, Proctofoam HC ecc...)

L'unica cosa che mi disse in più è che forse poteva essere di origine alimentare, ma anche li oltre ad avermelo riferito nulla di più.
Leggendo altri post specifico di non essere intollerante al lattosio in quanto feci questo test per una sindrome del colon irritabile.

Grazie 1000 per l'aiuto
Saluti
[#1]
Dr. Andrea Favara Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Colonproctologo, Chirurgo generale 25,1k 622 346
Sono necessarie biopsie.Prego.

Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
Scusi la mia ignoranza in materia ma per biopsie si intende una colonscopia?
[#3]
Dr. Andrea Favara Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Colonproctologo, Chirurgo generale 25,1k 622 346
Si, biopsie ottenute in corso di endoscopia. Prego.
[#4]
dopo
Utente
Utente
Grazie 1000

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test