Utente
Buonasera,
ho un problema continuo di dolore e fastidio dentro il canale anale. Ho fatto diverse colonproctologiche visite che mi hanno diagnosticato emorroidi II grado non sanguinanti ed hanno escluso l'intervento.
Io non ho dolore mentre evacuo ne sanguinamento. il dolore comincia dopo 3 / 4 ore. sia da in piedi che da sdraiato ( anzi la mattina quando mi sveglio ho il canale anale che mi da fastidio tipo indolenzimento).
Vado al bagno quotidianamente e senza problemi. ho solo notato che ogni volta evacuo un piccolissimo pezzettino di feci poi le feci formate. Potrtebbe essere che il piccolo residuo che rimane nel canale anale ( che non sento al tatto neanche quando inserisco il dito per 5 6 cm) ma che probabilmente crei tutti questi fastidi? e perché si ferma questo piccolo pezzettino nonostante io vada bene di corpo?
Quale altra possibilità ci può essere visto che soffro ormai da 1 anno e di dolore continuo ( nonostante antrolin daflon ecc..)?
Vi ringrazio

[#1]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Il dolore potrebbe essere legato ad una nevralgia , se realmente non esiste altra patologia benigna proctologica.
A distanza non posso esserle ulteriormente d'aiuto necessaria è la visità.
Cordiali saluti.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#2] dopo  
Utente
Ho fatto 2 diverse visite e tutti hanno dato esito di emorroidi di II ma non da operare.
Il mio problema è che non riesco a trova una soluzione il dolore è costante sia da sdraiato che da seduto.
e soprattutto comincia a distanza di diverse ore rispetto all'evacuazione...

[#3]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
L'ipotesi nevralgica è da approfondire, ma tramite questo mezzo, senza una visita diretta è possibile fare solo delle ipotesi e non individuare il problema e trovare la soluzione.
Se lo desidera ci tenga informati.
Cordiali saluti.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com