Utente 466XXX
Buonasera egregi dottori. Ai primi di settembre a seguito di una cura con antibiotico normix ho accusato un periodo di stipsi che mi ha provocato una piccola ragade: premetto che io sono perfetta come un orologio per quanto riguarda l'evacuazione. Il primo Proctologo visitato mi da una cura con rectogesic e vea zinco, psyllogel, molta idratazione e molte fibre (queste due ultime indicazioni sono sempre state una mia abitudine alimentare). Succede che l'eccesso di fibre (a causa dello psyllogel) mi provoca un fecaloma: la sua evacuazione e' stata una delle più brutte esperienze della mia vita. Comincio ad avvertire forti dolori all'ano nei giorni successivi: Torno dal Proctologo di cui sopra che, quasi infastidito, mi visita, trova le emorroidi un po' congeste e mi propone di operarle. Gli dico che preferisco una cura: mi da Proktis m supposte. Il dolore permane, avverto delle fitte che partono dopo la defecazione e durano tutto il giorno. Ho difficoltà a star seduta e il dolore si placa (ma non del tutto) alla sera dopo la doccia e di notte per riprendere la mattina dopo l'evacuazione. Vado da un altri Proctologo per un parere: la ragade non c'è più, le emorroidi si ma sono di primo grado, lui ritiene si tratti di anodinia: propone la sospensione di tutte le cure e vedere cosa accade nel mese successivo. Dati i due pareri discordanti chiedo il parere di un terzo Proctologo, il quale conferma la diagnosi del secondo dopo accurata visita con anoscopia e ritiene più probabili degli spasmi anali e meno la nevralgia del pudendo. Propone di aspettare 7/10 giorni (prendendo antidolorifici al bisogno) e poi cominciare una cura con il Laroxyl come miorilassante: lo rivedrò martedì per cominciare questa cura. Nessuno ha fatto riferimento a prolasso o a malattie più gravi. Chiedo anche a voi un parere in merito..soprattutto perché i dolori continuano, si irradiano dallo sfintere alle natiche, il muscolo elevatore dell'ano e' rigido, ho la sensazione di avere qualcosa nell'ano, come una palla gonfia verso la parte sinistra e la mia vita sta diventando un disastro..per chiudere, vi dico che l'anno scorso ho sofferto di una forma di vestibolodinia, curata con 4 cicli di pelvilen dual Act. Ringrazio sin d'ora chi vorrà darmi il suo parere, perché sono un po' spaventata.

[#1]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Gentile Utente.
A distanza non è possibile commentare le diagnosi poste da altri colleghi, dare indicazioni o modificare terapie prescritte.
Le auguro che la terapia, che dovrà iniziare martedì, possa dare i risultati desiderati.
Se lo desidera ci tenga informati.
Cordiali saluti.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com