Utente 496XXX
Gentili Dottori,
in data 28/06, dopo aver notato quella che al tatto sembrava una fastidiosa pallina gonfia nell'ano, ho effettuato un controllo dal proctologo, che ha effettivamente rilevato un trombo marginale sinistro laterale da escursione. Invece di drenarlo, però, ha preferito farlo sgonfiare, dandomi:

- Rectoreparil crema locale x 10 gg (mattina e sera)
- Vendep 100 x 10 gg (mattina e sera)
- Nucleroid (credo principalmente perché avevo fatto delle legature elastiche circa un mese prima ed erano presenti ancora le cicatrici)
- Clin 4000 nel caso le feci non fossero morbide.

Oggi dovrei terminare con il Rectoreparil e il Vendep, ma il trombo, sebbene molto più piccolo (già dal terzo/quarto giorno avevo notato un rimpicciolimento) è ancora presente.
Non mi crea dolore né sanguinamento (tranne giusto ieri un po' di fastidio causa forte scarica di diarrea), ma vedo che è sempre lì.

La mia domanda è:

- Ormai si riassorbirà completamente da solo, pur terminando l'assunzione di Rectoreparil e Vendep?
- Ha senso, visto che non si è ancora riassorbito, utilizzare il Rectoreparil per qualche giorno in più?

Grazie mille per qualunque risposta

[#1]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Si! Potrebbe.
Qualche giorno in più non fa male.
Prego.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com