Utente 191XXX
Buongiorno, chiedo un consulto per mio marito di anni 65,che da molti mesi lamenta improvvise emorragie rettali con sangue color rosso vivo, lontane dalla defecazione e senza dolore o bruciore. Ha eseguito lo screening di routine per la ricerca del sangue occulto ed il risultato, in quel periodo, è stato negativo. Si è sottoposto a due visite specialistiche, eseguite da medici diversi, ed entrambe le diagnosi sono state di emorroidi. Poiché gli improvvisi sanguinamenti continuavano ha eseguito una gastrocolonscopia che, per quanto riguarda il colon veniva refertata così:
"All'ispezione anale ed all'esplorazione rettale presenza di emorroidi di terzo grado. Congestione dei plessi emorroidari interni alla retrovisione endoscopica del retto. Colon normoconformato, con mucosa esente da lesioni organiche o da flogosi in tutti i suoi tratti, fino al cieco."
Il medico ha consigliato una terapia con integratori "Emortrofine plus" e pomata "Antrolin". Nel periodo successivo continuavano le tracce di sangue, seppur diminuite d'intensità, invece in questi ultimi giorni (pur non avendo mai cessato di seguire la terapia) si sono presentate nuovamente le improvvise emorragie, sempre lontane dalla defecazione e sempre di color rosso vivo, ma abbastanza copiose.
Per completezza d'informazione aggiungo che mio marito, a causa di una patologia renale, ha assunto per circa sei anni micofenolato mofetile e ramipril. Il primo farmaco è stato sospeso da circa due mesi dallo specialista, il secondo (10 mg al giorno) continua ad essere assunto. Chiedo se in merito alla patologia oggetto d'indagini esistono altri accertamenti da fare o se l'intervento alle emorroidi, a questo punto, è da prendere in seria considerazione.
Grazie per la disponibilità, buon lavoro

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Dopo avere escluso con la colonscopia una patologia del colon credo che non resta che pensare al trattamento delle emorroidi, causa dei continui sanguinamenti.

Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it