Utente 523XXX
Gent. Ssima, spero che qualcuno possa darmi una mano o quanto meno una voce di conforto prima dell'esame che ho comunque programmato.
Due venerdì fa, andando in bagno la mattina (avevo saltato un giorno), ho notato una striatura di sangue rosso vivo sulle feci, sporcando un po' anche la carta igienica, ma leggermente. Si trattava di una striatura ben definita "appoggiata" sull'ultima parte delle feci fuoriuscite.
Dato che sono un soggetto estremamente ipocondriaco, sono corsa al pronto soccorso. Il chirurgo che mi ha visitata, velocemente e solo con un dito senza strumentazione particolare, non ha trovato ragadi o emorroidi alla palpazione e mi ha detto comunque di non preoccuparmi, ma che se volevo potevo fare una colon per sicurezza, ma senza alcuna urgenza.
Io ovviamente l'ho già prenotata e fra una settimana farò l'esame.
Da allora non mi è mai più capitato e non mi era mai successo prima d'ora. Sintomi correlati: meteorismo e dolorini nell'addome alto dovuti, appunto, dal meteorismo, visto anche ecograficamente.
Aggiungo che il giorno in cui ho trovato questa striatura era il secondo giorno di ciclo e non mi ero ancora lavata perchè mi ero appena alzata dal letto.
Vado regolarmente in bagno, soffro sporadicamente di mal di pancia (credo che questo sia normale) e non ho perso peso. L'ultima volta che mi sono pesata a Natale avevo preso due chili rispetto ai mesi precedenti.
Ovviamente negli ultimi giorni mi sento uno straccio perchè psicologicamente mi sto arrovellando come mai nella vita.
La cosa che più mi terrorizza è il fatto che il sangue si trovasse sulle feci e non tanto sulla carta igienica.
Ho 29 anni e non ho familiarità con tumori al colon.
Grazie di cuore a chiunque vorrà rispondere.

[#1]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Probabilmente sangue di origine emorroidaria o una leggera proctite (infiammazione del retto.
A distanza non si può dire di più!
Cordialmente!
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2] dopo  
Utente 523XXX

Gent. Ssimi, AGGIORNAMENTO: colonscopia fatta a metà! La buona notizia è che hanno riscontrato emorroidi di primo grado, la "cattiva" notizia è che hanno interrotto l'esame in alto a sinistra (flessura splenica) perché il naturale angolo del colon era troppo acuto e stretto e quindi per non fare danni non hanno proseguito. Tra l'altro è proprio il sito dove ogni tanto da anni avverto dei dolorini. Per vedere l'altra metà del colon quello ascendente dovrei fare una tac. Sono un po' più tranquilla, ma non del tutto purtroppo, può accadere? Tra l'altro l'altra buona notizia è che ho ritirato le analisi del sangue è sono perfette (emoglobina, piastrine, sidermia). Sia il medico che ha eseguito l'esame sia il medico di base mi hanno comunque rassicurata che secondo loro non ci saranno sorprese. Nella zona esplorata mucosa rosea, no infiammazione o polipi. Posso stare relativamente tranquilla? Eseguiro comunque la colon tac il 13 marzo, troppo tardi?

[#3]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Faccia l'esame con tutto comodo!
Come vede la diagnosi, se pur a distanza, era corretta!
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#4] dopo  
Utente 523XXX

Le chiedo soltanto approfittando della sua gentilezza se può capitare di interrompere l'esame alla flessura perché troppo tortuosa. Da un'ecografia addome fatta anni fa era risultato proprio in quel punto un forte meteorismo e ho sempre imputato questi dolorini a questo. Ci tengo a precisare che è un fastidio intermittente non invalidante accentuato appunto in momenti in cui mi sento un po più gonfia o sono sotto stress. Per il resto alvo regolare non soffro quasi mai di mal di pancia particolari. Grazie infinite la terrò aggiornata se ha piacere

[#5]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Accade spesso.
L'angolatura oltre a "bloccare" il procedere dell'endoscopio, blocca anche il gas intestinale che provoca dolore (non a caso si chiama sindrome della flessura splenica).
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia