Utente
Salve , da circa 12 giorni mi è venuta trombosi emorroidaria .,forse dovuta allo sforzo di evacuazione, sono stitica., vado al bagno ogni 3 giorni circa , non ho mai avuto nessun tipo di dolore o bruciore o sangue durante evacuazione prima . Ora che questo trombo che non sanguina e non da grosso fastidio solo leggero bruciore . Allora mi sono corsa a fare una visita proctologica !! E sono uscita scioccata e con appuntamento chirurgico tra 10 giorni !!! Scrivo diagnosi :
Alla visita proctologica con anoscopia si rileva voluminoso prolasso rettale con congestione del plesso amorroidario. Presenza di voluminoso gavocciolo emorroidario trombizzato a ore 9.indicato l’intervento transanale ( Starr de Longo )
Ho accettato l’intervento per diagnosi ! Ma navigando su internet ho preso un po’ paura di farlo e ho pensato di fare in altra visita da un altro proctologo per averne una conferma in più della diagnosi giusta e incoraggiarmi per intervento !! Allora dopo due giorni faccio altra visita da un altro medico e diagnosi è questa :
All’ispezione si osserva un margine anale caratterizzato da trombosi emorroidaria esterna laterale destra . All’ esplorazione canale anale normotonico ., normoelastico non dolente. Non lesioni palpabili in ampolla rettale . Anoscopia condotta con strumenti da 23mm non riscontra patalogia emorroidaria interna .
Conclusione diagnostica-trombosi emorroidaria esterna laterale destra .

Ho chiesto se avevo una prolasso rettale e mi ha detto di no ,,, mi ha fatto fare cura per le vene TREPARIN poi qualche integratore e se non funziona nel futuro è da valutare intervento chirurgico ma non con metodo de Longo ( perché non ho prolasso rettale e emorroidi interni ) ma Milligan Morgan che più doloroso ma agisce solo su emorroide esterno come nel mio caso !
Giustamente io ho disdetto intervento affrettato con primo medico (metodo de Longo ) e ora penso di farsi vedere ancora da un altro ,,, la mia domanda è questa come possibile che un proctologo vede prolasso rettale voluminoso e altro mi dice che assolutamente normale e non ho nessun prolasso rettale , tranne trombosi emorroidaria esterna ??!!! E se mi consiglia intervento de Longo o Milligan Morgan ? Grazie se mi rispondete !!

[#1]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
A distanza non commentiamo diagnosi.
Che dirle?
Da quello che descrive sembrerebbe un ematoma perianale, che non richiede una Longo né una Milligan- Morgan.
Un ulteriore parere, da parte di un proctologo terzo, potrebbe essere dirimente.
Se lo desidera ci tenga informati.
Prego
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#2] dopo  
Utente
Grazie mille . Scrivo appena dopo la terza visita .

[#3] dopo  
Utente
Salve , ho fatto terza visita sabato , prima della visita ho fatto due perette e ho percepito una tumefazione anche anteriore ma era leggermente dentro ,,, dopo la visita diagnosi è questa :
La visita proctologica completata con esplorazione rettale, anoscopia e visita funzionale del pavimento pelvico dimostra la presenza di voluminosa trombosi emorroidaria esterna posterò laterale dx ancora consistente, ma non dolente . Lieve ipotono sfinteriale , normocontrazione volontario e normorilasciamento al ponzamento . Con l’anoscopia si conferma la trombosi e si riscontra la presenza di turgore del gavocciolo Emorroidario interno anteriore dx di 2 grado in stato pretrombotico . La mucosa del rettò è rosea .
Ecco . ! Mi ha prescritto Vessel , triade H e integratore di fibra ...
comunque mi ha detto che si dovrebbe assorbire ma ci vuole tempo perché è una specie di ematoma ,,, e spero molto che sparisce !!!
La mi domanda è ... quel gavocciolo emorroidario di secondo grado da dove saltato fuori ?? Due giorni prima di questa visita non avevo !!! La dottoressa di ultima visita mi aveva detto po darsi mi è venuto dopo le perette ... e in una settimana li ho fatte per tre volte (tre visite ) . Secondo lei dottore quel gavocciolo po solo peggiorare oppure po sparire con tempo come la emotoma esterna ??
E poi mi ha consigliato la visita di colonscopia appunto per valutare prolasso rettale se c’è o non c’è ma dopo che va via la trombosi e lo farò senz’altro perché mi è rimasto dubbio dopo la prima visita dove ha visto prolasso rettale e mi voleva operare .
Ma è vero che emorroidi conseguenza di prolasso rettale ( simptomo ) oppure possono venire anche non avendo nessun prolasso rettale ?? Grazie

[#4]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Confermato il mio sospetto di ematoma perianale(vaso emorriidario esterno trombizzato).
Si! Confermo ci vorra tempo per riassorbirsi.
Un prolasso di II grado non si riduce di grado, ma può "sgonfiarsi".
La colonscopia non è un' indagine utile per visualizzare e quantizzare il
prolasso rettale interno.
In presenza di una malattia emorroidaria è sempre presente un prolasso rettale.
La malattia emorroidaria è uno dei sintomi del prolasso rettale interno.
Prego.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#5] dopo  
Utente
Grazie per la risposta dottore ! !! Si è suo sospetto era giusto !
Da quello che scrive avendo un emmorroide di secondo grado -ho il prolasso rettale ! Allora a questo punto aveva ragione primo dottore e dovrei fare de Longo per risolvere emorroidi ?? Oppure si po aspettare visto che grado solo 2? Voglio dire meglio prevenire da subito oppure valutare in futuro spero lontano , cosa mi consiglia ?

[#6]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Dipende dalla mancata risposta alla terapia medica, dalla intensità della sintomatologia legata al prolasso, dalla frequenza con la quale questa si manifesta e da come questa interferisce con la qualità della sua vita.
Questi sono i motivi che portano all'intervento chirurgico.
Ne parli con il suo proctologo.
Prego.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#7] dopo  
Utente
Grazie mille dottore , vedremo più avanti dopo la terapia attuale incrociando le dita che si torna in forma come prima !

[#8] dopo  
Utente
P.s. Ma se ci sarà bisogno parlerò con mio proctologo ( ne ho tre adesso ) forse con terzo della terza visita ! Grazie ancora .

[#9]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Di nulla!
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com