Utente 563XXX
Salve sono una ragazza di 22 anni.
In seguito a 8 mesi di disturbi come feci molli e tanto meteorismo feci una serie di esami a marzo (tra i quali anche la calprotectina fecale) che risultarono tutti negativi. Venne evidenziata solo una lieve intolleranza al lattosio accertata con breath test. In seguito ad un episodio di feci con abbondante muco ho ripetuto la calprotectina che stavolta era a 320. Ho perciò effettuato una colonscopia dopo la quale mi è stato detto che la mia mucosa era perfetta e che solo per sicurezza erano stati prelevati dei campioni per la biopsia. Ieri a distanza di 15 giorni li ho ritirati e mi è crollato il mondo addosso. È riportato quando segue:
A) frammenti di mucosa del grosso intestino (sigma) che mostrano modificazioni iperplastico rigenerative dell’epitelio ghiandolare con focale atrofia. La lamina propria è sede di moderata flogosi cronica con formazione di rari follicoli linfatici e note di fibrosi.
B) Frammenti di mucosa rettale sede di fenomeni di criptite e rari ascessi criptici con modificazioni iperplastico rigenerative dell’ epitelio ghiandolare. Si associa flogosi cronica moderata a lieve attività in sede interstiziale
A-B) Il reperto, se in accordo al quadro clinico-endoscopico può essere compatibile con una RCU in fase di attività lieve.

Quello che non convince l’endoscopista è che la mia mucosa era perfetta. Per questo dovrò seguire una cura di due mesi e ripetere una rettosigmoscopia. Qualcuno mi dica cosa ne pensa. Sono nel più totale sconforto.

[#1]  
Dr. Mauro Di Camillo

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
buongiorno cara, in effetti è un po' anomalo avere una diagnosi di rcu seppur lieve con un quadro endoscopico normale.
giusto a mio avviso ripetere l'esame tra qualche mese...
saluti
Dott M. Di Camillo
Specialista in Gastroenterologia ed endoscopia digestiva
dottorato di ricerca in fisiopatologia chirurgica e gastroenterologica

[#2] dopo  
Utente 563XXX

La ringrazio molto per la risposta..
Mi è stato detto che il tutto potrebbe anche non corrispondere ad una RCU ma solo ad un forte stato di infiammazione ed è proprio per questo che l’esame deve essere ripetuto. Lei condivide quest’idea o l’esame istologico potrebbe indirizzare solo ed esclusivamente ad una RCU?

[#3]  
Dr. Mauro Di Camillo

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
condivido...
aspettiamo il riscontro del controllo
Dott M. Di Camillo
Specialista in Gastroenterologia ed endoscopia digestiva
dottorato di ricerca in fisiopatologia chirurgica e gastroenterologica

[#4] dopo  
Utente 563XXX

La ringrazio. Se non è disturbo mi farebbe piacere aggiornarla più avanti. Buona giornata!

[#5]  
Dr. Mauro Di Camillo

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
certamente
Dott M. Di Camillo
Specialista in Gastroenterologia ed endoscopia digestiva
dottorato di ricerca in fisiopatologia chirurgica e gastroenterologica