Utente 552XXX
salve ho subito intervento chirurgico di rimozione condilomi anali e perianali e sono in attesa dei referti degli esami istologici. vista la mia natura ansiosa vorrei porre una domanda. potrebbero risultare patologie "importanti" da tale esame o, viste le visite pre e post operatorie durante le quali si è sempre ed indubbiamente parlato di condilomi, si dovrebbe solo definire il ceppo virale interessato?
in altre parole è possibile scambiare dei condilomi per neoplasie invasive? o intrinsecamente i condilomi possono essere già ad uno stadio avanzato tale da dare esiti differenti all'esame istologico anche senza essere visivamente evoluti?
per completezza indico che i condilomi erano circonferenziali e molto piccoli ad esclusione di un paio (gli unici rimossi e non bruciati). non so indicare da quanto tempo fossero presenti ma escluderei periodi superiori all'anno.

[#1]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
I condilomi sono riconoscibili "ad occhio".
Cordiali saluti!
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2] dopo  
Utente 552XXX

la ringrazio per la celere risposta.quindi teoricamente potrei escludere esiti di eventuali displasie ecc ed attendere solo una tipizzazione dell'infezione? (6,11,16, ecc)? e procedere con followup di controllo ed eventuali cure virologiche?
grazie

[#3]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
A distanza e senza visita direi di sì.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#4] dopo  
Utente 552XXX

certo chiaramente senza alcuna presunzione di certezza vista la sede ed il consulto scritto. La ringrazio ulteriormente

[#5] dopo  
Utente 552XXX

approfitto se possibile della sua disponibilità per chiederle solo un chiarimento. i condilomi sono espressione solamente dei tipi 6 e 11 come si legge, o dall'analisi di quelli rimossi possono essere contemporaneamente presente ulteriori ceppi? vorrei capire se essendo ipoteticamente affetto solo da condilomi come poter ulteriormente escludere la presenza di ceppi più pericolosi.
a livello di follow up quale esame consente di escludere anche microlesioni? pap test anale? anoscopia?
grazie

[#6] dopo  
Utente 552XXX

buonasera ho ricevuto l'esito dell'esame istologico e vorrei alcuni chiarimenti se possibile.
il giudizio diagnostico dell'esame è: a,b,c,d condilomi acuminati (con a,b,c,d corrispondenti a campioni prelevati in sede anale e perianale); sono inoltre presenti i seguenti codici:
CODICE NAP P-I.02.08A T-02507000DE-32A2700 P-I130000 T-59900000 P-I130000 T-59900000 P-I130000 T-59900000

nessuna altra indicazione.
se non vado errato direi nessuna tipizzazione vero?
come devo comportarmi a vostro avviso. mi è solo stato detto di fare controlli a tre e sei mesi per valutazione recidive. chiedo: i condilomi acuminati sono espressione SOLO dei ceppi a basso rischio e posso escludere di essere infetto da ceppi cancerogeni oppure occorre fare ulteriori indagini?
devo eseguire pap test o hpv dna test anale?
rettoscopia alta definizione?
ritenete necessario vaccino?

grazie