Prurito anale senza emorroidi o parassiti o ragadi

Buongiorno sono quasi 2 anni che soffro di prurito anale con rossore in un punto preciso dell'ano che si rende evidente quando spingo in fuori.
Inizialmente il mio medico pensava fossero emorroidi cosi ho fatto 2 settimane di preparazione H che mi dava un leggero sollievo, ma come smettevo tornava uguale.
Cosi ho fatto una visita proctologica che non ha rilevato niente di anomalo, nessuna emorroide se non una lievissima ragade interna ritenuta "trascurabilissima" e infatti durante le evaquazioni non ho dolori.
Tenga presente che bevo poco e faccio feci a palline e solo a volte sento come se all'interno ci fosse qualcosa che gratta in un punto preciso, ma non è questo il punto.
Escluse le emorroidi ho fatto il test parassitologico su 3 campioni di feci (negativo) e la ricerca di ossiuri (negativo).
Al che il mio medico mi ha consigliato di provare a usare 2 volte al giorno per una settimana una crema cortisonica, ma sono al terzo giorno e dopo ogni applicazione il prurito è insopportabile e divento rossa fuoco.
Ho cosi sospeso e in attesa di una visita dermatologica o di un'altra visita proctologica sono tornata ad applicare la preparazione H.
Secondo lei il fatto che il cortisone mi faccia peggio significa che non è una dermatite?
potrebbe trattarsi di una micosi?
quali altri esami consiglierebbe lei?
Non è un prurito impellente, è latente come se fosse sempre là e aumenta soprattutto dopo ogni evacuazione e anche quando faccio il bidet e tampono per asciugarmi avverto subito prurito tanto da applicare la preparazione H in assenza di altro, ma per quanto attenuato il fastidio rimane.
L'area non è arrossata, ma se spingo in fuori si vede l'ano arrossato.
Quando cammino mi viene ogni tanto da darmi una grattata e in alcune occasioni è come se avessi degli spilletti che mi fanno contrarre il sedere in dentro...
[#1]
Dr. Giuseppe D'Oriano Chirurgo oncologo, Colonproctologo, Chirurgo generale, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo d'urgenza 9,4k 283 2
Quello che descrive contrasta con il
"Troppo poco" rilevato alla visita proctologica.
Va rivalutato il tutto con una visita diretta.
In attesa non applicherei nulla, solo abluzioni più volte al giorno con sola acqua calda.
Se le farà piacere ci tenga informati.
Cordiali saluti.

Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#2]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio. Stando così le cose crede sia "inutile" fare un salto dal dermatologo? Crede sia meglio io chieda al mio medico una nuova visita proctologica? Rispetto a 2 anni fa la situazione é uguale, solo che ora ho escluso ossiuri e parassiti e a quanto pare anche le pomate al cortisone
[#3]
Dr. Giuseppe D'Oriano Chirurgo oncologo, Colonproctologo, Chirurgo generale, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo d'urgenza 9,4k 283 2
Si! Visita proctologica.

Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

Cosa sono le emorroidi? Sintomi, cause, cura, rimedi e prevenzione della malattia emorroidaria. Quando è necessario l'intervento chirurgico o in ambulatorio?

Leggi tutto

Sondaggio su informazioni sulla salute, servizi online e Medicitalia.it Partecipa