Utente 132XXX
salve carrissimi dottori vorrei porvi il mio problema. e da 10 mesi che ho scoperto di avere nella zona pubica il mollusco contagio..inizialmente i mollusco sono stati tolti con il curette dal dermatologo.. ma senza successo ho assunto pure degli antibiotici per 4 sett. "riflen" ma il problema è rimasto il tempo di toglierli ne nascevano il triplo.. poi dopo 3 mesi di cura senza successo ho deciso di cambiare dermatologo.. questo adotta il metodo del'azoto liquido ma non sto avendo ancora risultati il virus e recidivante..visto che è classificato come un mst ho fatto tutti gli esami del sangue compreso l'hiv titti negativi fortunatamente.. ormai ho perso la pazienza e sono rassegnato... nn so se io accorciando i peli con le forbici posso passare il virus da una parte a l'altra.. il mio dermatologo nn lo vedo convinto su queta ipotesi.. consigliatemi voi le precauzioni da prendere.. ho se ci sono nuovi farmaci. e possibile che i ricercatori rimangono assenti su questa patologia cosi terribile...

[#1] dopo  
Dr. Giampiero Griselli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
FERRARA (FE)
PORTO TOLLE (RO)
TORINO (TO)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Gent.le pz
confermo che i mezzi praticamente usati sono quelli distruttivi, DTC, CURETTAGE; CRIOTERAPIA, etc.
Di solito con pazienza ed attenzione si arriva alla risoluzione totale in poche sedute.
Si ridetermini col dermatologo.
Cordialità
Dott.Giampiero Griselli Dermovenereologo
www.dermoonline.com
Ferrara,Torino,Padova,Brescia,Porto Tolle, S.M.Maddalena (RO)

[#2] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente,

confermando che a mio avviso la miglior terapia per il mollusco contagioso (POX viridae) è il courettage (praticamente indolore e recante la eliminazione completa della lesione) associata ala laserterapia per piccolissimi molluschi di zone particolari, aggiungo che casi di recidive continuative di queste malattie sessuali, debbono orientare verso lo studio della immunità (studio delle difese immunitarie cellulo mediate) del paziente affetto.

carissimi saluti
Dr. Luigi Laino DermoVenereologo Tricologo
Già Dirigente Istituto San Gallicano
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it