Utente 141XXX
Salve,
ho 18 anni e soffro di un'intensa iperidrosi ascellare. Dopo aver trascurato il problema per alcuni anni, ho deciso di intervenire per cercare di porre fine a un fastidio assolutamente spiacevole.
Avrei bisogno di un consulto per cercare di capire se è preferibile l'intervento chirurgico o ricorrere alle iniezioni di botulino, sottolineando che vorrei risolvere il problema drasticamente e non ricorrere a soluzioni precarie.

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Biagioli

28% attività
0% attualità
12% socialità
SIENA (SI)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2009
Gentile utente
la scelta di un trattamento efficace a controllare una importante iperidrosi ascellare non si può ridurre a una consiglio generico ottenibile con un consulto telematico. Ogni opzione terapeutica ha vantaggi e svantaggi rispetto ad un'altra: la scelta soggettivamente migliore va individuata dopo la visita e il colloquio con lo specialista ed una attenta riflessione.
Cordiali saluti
Dr. Maurizio Biagioli
UOS Dermochirurgia
Az Ospedaliera Universitaria Senese

[#2] dopo  
Utente 141XXX

La ringrazio per la pronta risposta.
Qualcuno è in grado di indicarmi i migliori specialisti di Roma nel campo dell'iperidrosi ascellare?

[#3] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Non si possono fare nomi dalla sede telematica gentile utente: scelga il suo dermatologo (nella nostra Città c'è solo l'imbarazzo della scelta) e si riferisca comunque a lui, poichè ad oggi il trattamento con tossina botulinica detiene alti profili di tollerabilità e sicurezza oltre che risultati molto significativi.

cari saluti

Dr. Luigi Laino DermoVenereologo Tricologo
Già Dirigente Istituto San Gallicano
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it